Cerca

Avessimo toccato le pensioni di anzianità, la Cgil ci avrebbe travolti

Polledri e le pensioni di anzianità

Il leghista e il tema chiave che mise ko Berlusconi sui mercati

0
Polledri e le pensioni di anzianità

M

assimo Polledri è un deputato della Lega Nord di Piacenza. Attivista cattolico, medico è anche componente della commissione Bilancio della Camera dei deputati. Il botta e risposta è avvenuto su un divano del Transatlantico di Montecitorio.

Domanda. Perchè voi della Lega vi siete fissati sulle pensioni di anzianità?
Polledri. C'è già abbastanza caos e delusione per il governo in carica, non vogliamo essere linciati dai nostri elettori
D.    Mi scusi, ma in tutta Italia vanno in pensione di anzianità 150 mila persone. Non saranno tutti leghisti. Se francesi e tedeschi smettono di pagare gli acquisti di Bot della Bce, sono dolori per tutti, non per i centocinquantamila.
Polledri. Ma lei non capisce..
D.    Capisco sì. Se per non toccare le pensioni di anzianità l'Italia è costretta a pagare 15 miliardi di euro in più di interessi sui Bot, diventano tasse per tutti. Meglio 150 mila pensionati o 60 milioni di italiani tassati e incazzati?
Polledri. Ma non è il problema della rabbia dei pensionati. Le avessimo toccate Bersani, Vendola, Di Pietro e la Cgil avrebbero portato milioni di italiani in piazza facendo cadere il governo e sarebbero andati al potere loro. E io rischio più di tutti...
D.    Perchè lei rischia?
Polledri. Ma non ha visto? Quelli stanno già riportando la legge sulla omofobia. Se l'approvano io rischio di essere fucilato, nemmeno il carcere

Polledri si è battuto a lungo contro la legge sulla omofobia. Il deputato Pd Ferrari gli ha dato apertamente dell'omofobo. Lui ha risposto “non sono malato”, e lo hanno travolto di critiche.


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media