Cerca

La richiesta

Sanremo, la Rai vuole un Palafestival per le prossime edizioni della kermesse

1
Sanremo, la Rai vuole un Palafestival per le prossime edizioni della kermesse

Il prossimo Festival di Sanremo potrebbe non essere più trasmesso dal mitico teatro Ariston. Gli emissari della Rai incaricati di rinnovare la convenzione con il Comune ligure per le prossime edizioni hanno rilanciato quello che in città è noto ormai come un tormentone: il PalaFestival. Da anni, racconta il Secolo XIX, viale Mazzini lamenta l'inadeguatezza del teatro Ariston per le esigenze televisive. Quarant'anni fa il Festival aveva abbandonato il salone del Casinò per passare all'Ariston, con una breve parentesi al mercato dei fiori di Valle Armea. Le ultime tre edizioni sono state un enorme successo riconosciuto dalla stessa giunta comunale, che adesso ha tutto l'interesse di rinnovare la convenzione assecondando gli eventuali capricci della Rai.

E uno di questi capricci potrebbe essere spostare il Festival in una nuova struttura, la cui collocazione sarebbe ancora tutta da definire. Non ne sarebbero felicissimi ristoratori e albergatori, che ancora ricordano le ferite sulla loro pelle dell'esperimento al mercato dei fiori. Come ricorda però il quotidiano ligure, negli ultimi mesi si è riacceso il dibattito locale sulla riorganizzazione del zona del porto vecchio, magari con un finanziamento misto tra pubblico e privato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    13 Febbraio 2017 - 15:03

    Mi domando come mai gli spazi siano insufficienti. Mi pare che il palcoscenico sia abbastanza grande, di più sarebbe dispersivo. Poi il pubblico, se serve, ha modo di vedere, al contrario di altre situazioni dove spazi enormi diventano dispersivi e servano saltato con le 14 telecamere a creare tante immagini ma nessuna storia. ed il pubblico non vede nulla

    Report

    Rispondi

media