Cerca

Cambio di... linea

Rebel Wilson nuova sexy star di Hollywood. Ed è grassa

Con il film "Wedding party" il cinema Usa ha scoperto una nuova beniamina: bionda ed esplosiva, guida la rivincita delle taglie forti

Rebel Wilson nuova sexy star di Hollywood. Ed è grassa

 

di Alessandra Menzani

Una bomba sexy. Più bomba che sexy, forse, ma poco cambia. Lo schiaffo allo stereotipo della «bella magra per forza» lo rifila una 26enne australiana che in breve tempo sta diventando protagonista della commedia rosa americana. Rebel Wilson di ribelle non ha solo il nome. In uno dei suoi ultimi film, recentemente proposto anche in Italia, The  Wedding Party, con la sua stazza esagerata, i rotoli, la simpatia, l’autostima a mille e nessunissima voglia di mettersi a dieta, era l’unica del gruppo delle amiche del liceo (tutte carine ma nevrotiche: Kirsten Dunst, Isla Fisher e Lizzy Coplan) a farsi infilare la fede all’anulare (da marito bello e ricco, oltretutto). Pelle luminosa, capelli di un biondo perfetto,  sorriso dolce,  aveva capito tutto. Prima regola: per tenersi un uomo è fondamentale piacere a se stesse. E così  la cicciotta al cinema si sdogana dal ruolo di sfigata del gruppo per diventare la vincente, il leader. 

 

Leggi l'articolo integrale di Alessandra Menzani
su Libero in edicola oggi, domenica 2 dicembre

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilcomunismohavinto

    02 Dicembre 2012 - 12:12

    Questo è tanto per dare soddisfazione ai tanti grassi che non mangiano per vivere, ma vivono per mangiare. Perché quando si vuole celebrare il "GRASSO E' BELLO" si prende sempre una massimo 30enne, e non una 60enne, che magari per il peso ha già le anche artificiali (ne conosco...). In quanto all' "AUTOSTIMA", se sei brutta e ti vedi brutta gli altri ti vedono brutta ma magari simpatica, se sei brutta e ti vedi bella gli altri ti vedono brutta e montata...

    Report

    Rispondi

blog