Cerca

Spettacolo in lutto

Addio ad Alida Chelli, la donna che fece impazzire Walter Chiari

Dopo una lunga malattia si è spenta l'attrice di Rugantino

Addio ad Alida Chelli, la donna che fece impazzire Walter Chiari

E’ morta ieri sera alle 22,30 circa all’Ospedale Sant'Eugenio di Roma, dopo una lunga malattia, Alida Chelli, attrice di teatro, cinema e televisione, oltre che cantante, al secolo Alida Rustichelli. Moglie di Walter Chiari, è stata l'indimenticabile e magistrale Rosetta in "Rugantino", una delle commedie musicali italiane più popolari e più  amate con Enrico Montesano.

Nata a Roma nell’ottobre 1943, figlia del compositore e direttore d’orchestra Carlo Rustichelli, Alida si è fatta conoscere con la sua versione della canzone Sinnò me moro, che apre il film Un maledetto imbroglio con la colonna sonora composta dal padre nel 1959: negli anni a venire il brano diventerà un classico della canzone italiana in romanesco. Ha recitato anche in Cyrano, nel 1979, con Domenico Modugno e Aggiungi un posto a tavola, nel 1990, con Johnny Dorelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VincenzoAliasIlContadino

    15 Dicembre 2012 - 20:08

    Alida Chelli, nome d'arte di Alida Rustichelli, era figlia del grande compositore di colonne sonore e Direttore d'orchestra Carlo Rustichelli. L'ho applaudito in teatro e la conobbi per un attimo di persona nell'agosto del 1980 in Indonesia e precisamente a Tanaloth di Bali in compagnia di quel Socialpopolare di Pippo Baudo, mentre il grandissimo, l'ex marito Walter Chiari, era in Australia! Condoglianze al figlio e parenti Vincenzo Alias Il Contadino - Di Tolve

    Report

    Rispondi

blog