Cerca

Sessismo in agguato

Boschi in perizoma, Melissa P. contro le donne bigotte del Pd

Il fotomontaggio della Boschi in perizoma

In rete gira la foto di Maria Elena Boschi che il giorno del giuramento da ministro, inchinandosi a firmare davanti al presidente della Repubblica, mostra il perizoma che indossava. Ovviamente è un fotomontaggio. Un fotomontaggio che ha scatenato, oltre a qualche risatina, anche una marea di polemiche. A cominciare da quelle delle colleghe di partito che si sono sentite in dovere di prendere carta e penna e scrivere addirittura un comunicato stampa sostenendo che certe trivialità riescono a strappar loro qualche risata, ma non certo a indignarle.

"E allora perché fare un comunicato?", si chide Melissa P., la scrittice erotica di "Cento colpi di spazzola", in un suo pezzo sul Giornale dedicato al finto moralismo del Pd. "Se non sono indignate", sostiene l'autrice, "dovrebbero spiegare perché un perizoma riesce a sollevare tanto polverone. Certo, il sessismo. Lo conosco bene. Ogni donna lo conosce, qualunque sia la sua posizione sociale, la sua età, il suo impegno. Il mostro si avventa su tutte, soprattutto quando all'intelligenza si unisce la bellezza". Indossare un perizoma, si chiede Melissa P, è così sconveniente? Ovviamente no. "E allora perché gli uomini usano l'immagine come un'offesa e le donne la recepiscono come tale? Perché le regole sono antiche, usurate".

La scrittrice ritira in ballo anche le dichiarazioni dei deputati del M5S che accusarono le deputate Pd di essere al parlamento perché particolarmente capaci nel sesso orale. "Sono stata sorpresa tanto dalle accuse degli uni quanto dalle reazioni delle altre", dice Melissa P. "Se i grillini avessero detto 'Siete al Parlamento perché cucinate un ottimo fegato alla veneziana', nessuno si sarebbe offeso. Probabilmente le deputate si sarebbero risentite, perché trattasi di una bugia - per esempio nessuna di loro sa cucinare il fegato alla veneziana, ma sono tutte bravissime a fare i supplì. Perché quindi il sesso orale dovrebbe generare indignazione? Potevano semplicemente dire che quanto sostenuto fosse falso e che il sesso orale non rappresenta un problema per nessuno". "Il nemico", conclude Melissa, "si sa, si combatte così: facendogli notare che la pistola che ti ha puntato contro è una pistola ad acqua".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rovera

    28 Marzo 2014 - 14:02

    Se la Boschi fosse stata di FI, a quest'ora, la sinistra, le avrebbe già dato la patente di mignotta del Cav.

    Report

    Rispondi

    • nick2

      28 Marzo 2014 - 16:04

      Vedi, Rovera, se la Boschi avesse trascorso decine di serate a casa di Renzi e lì avesse organizzato con Lele Mora incontri fra il premier e prostitute, anche minorenni e se, durante queste serate avesse “ballato” a tette nude travestita da suora o da Bocassini, stai tranquillo che tutti la chiamerebbero la mignotta di Renzi. Purtroppo per te è persona di ben altro spessore, Bananas!

      Report

      Rispondi

      • drvalenti

        28 Marzo 2014 - 21:09

        mi elenca, o illuminato utente (sicuramente lei fa parte del ceto medio riflessivo, equo e solidale), quali sono questi meriti della Boschi , a parte essere amica di..., figlia di... parente di... amici di Renzi ? A me ( e a moltissimi altri) onestamente sfuggono !!

        Report

        Rispondi

        • blu521

          29 Marzo 2014 - 20:08

          Acutissimo commentatore, non sono in grado di indicare i meriti della Boschi, né, come tutti, i demeriti. C'è da aggiungere però che i "profili" indicati da nick2 sono oggettivamente constatabili con una rapida navigazione in internet. Ignoro a quale ceto appartenga, ma della cosa non me ne può fregare di meno

          Report

          Rispondi

  • ghorio

    28 Marzo 2014 - 14:02

    IlL problema è che Italia si soffre di sessofobìa e basta un perizoma per fare fantasticare. E' evidente che indossare un perizoma o una mutandina sexy per ogni donna è la normalità o dovrebbe essere. Di conseguenza , anche nell'intimo, ogni donna, ma vale anche per l'uomo, indossa quello che desidera.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    28 Marzo 2014 - 13:01

    la scrittrice erotica. Io non credo che abbia scritto lei quel libro, a quell'età. E se l'ha scritto lei non è che ci fa una bella figura!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    28 Marzo 2014 - 10:10

    Ma se hai la coscienza sporca, cara Melissa, l'unica reazione che viene spontanea è una falsa quanto dolorosa indignazione. Il fatto è che la pistola non è affatto caricata ad acqua!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog