Cerca

La critica

Zalone sfotte La Grande Bellezza e da sinistra lo attaccano

Zalone sfotte La Grande Bellezza e da sinistra lo attaccano

Ci sarà chi ricorda ancora quella frasetta che anni fa ebbe una qualche fortuna, quel «senza se e senza ma» utilizzato spesso a sproposito e con molta sicumera. Scomparve da un giorno all’altro, ma è il momento di un revival Gridiamo dunque: «Con Checco Zalone senza se e senza ma».
Soprattutto adesso, che Checco viene messo in croce dai social network per la sua imitazione di Jep Gambardella con cui ha dato un senso alla puntata di Amici di sabato scorso. Poniamoci subito alcuni dubbi. Il primo: siamo davvero ridotti così male da dover prendere in considerazione i commenti dei couch potatoes? I patatoni da divano, quelli che sono stati a lungo massacrati dagli intellettuali di sinistra perché si facevano cuocere il cervello dalla televisione, ora sono diventati il termometro dell’accettabilità (...)

Continua a leggere l'approfondimento di Tommaso Labranca 
su Libero in edicola oggi martedì 1 aprile

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • denni_63

    30 Giugno 2014 - 10:10

    Cosa dire, Zalone è un grande traduttore della nostra Italianità. In questo terribile momento, vi garantisco che, ci/mi aiuta. Bravo Checco. Robertoz

    Report

    Rispondi

  • alvara

    02 Aprile 2014 - 11:11

    ho visto un'ora della grande bellezza. non ho resistito di più. per me è la nuova corazzata Potëmkin di fantozzi.

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    02 Aprile 2014 - 10:10

    Vi manca un comico di destra? Ma come.. Il migliore che avevate e' in cattive acque? Resuscitatelo, e riportatelo sula scena, perche' Zalone, anche con le carezze, non vi fila e ve l'ha detto pure esplicitamente!

    Report

    Rispondi

  • zccprb

    01 Aprile 2014 - 12:12

    E' proprio vero se non sei comunista non vali niente

    Report

    Rispondi

blog