Cerca

La satira politica

Crozza-Marchionne: "L'Italia senza la Fiat è un po' come l'Italia senza il Senato"

Crozza-Marchionne: "L'Italia senza la Fiat è un po' come l'Italia senza il Senato"

Tanti i punti toccati da Maurizio Crozza nella sua copertina a Ballarò, salotto politico di Rai Tre, capitanato da Giovanni Floris, nella puntata del 1 aprile. Il comico genevose parte dall'ultima assemblea ordinaria della Fiat in Italia prima del trasloco ad Amsterdam, dove avrà sede Fca. Lo fa imitando l'ad Sergio Marchionne. "Buonasera Dottor Marchionne, scusi ma proprio adesso che c'è Renzi, che a lei tanto piace, va via dall'Italia", dice la voce fuori campo di Andrea Zalone, spalla del comico. "Bè perchè Renzi in una settimana è riuscito a vendere 100 auto blu. Chapeau per Renzi. Io ho provato a fare l'Afano Romeo, ma è venuta fuori una macchina banale. Abbiamo fatto la Lancia Fornero, ma perdeva acqua dai fanali, e anche la Brunetta cabrio, ma faceva troppo casino sembrava un Ape. Ho provato anche con una Giulietta Amato, ma voleva troppo, chiedeva la pensione anche come macchina". Poi ancora Zalone: "Ma Dottor Marchionne ho sentito che c'è la possibilità di apriere una fabbrica in Russia, è vero?". La risposta di Crozza-Marchionne arriva subito: "Si". L'Occidente si è chiesto "che sanzioni diamo alla Russia per la Crimea? E allora Obama ha detto che deve essere una punizione esemplare, ad esempio minacciamoli di aprire una fabbrica Fiat in Russia".

La copertina di Crozza a BallaròGuarda il video su Liberotv

Satira sul Senato - Poi Crozza torna in sé e ironizza sull’abolizione del Senato. "Guarda che fa un effetto strano l'Italia senza la Fiat. E' un po' come l'Italia senza il Senato, ma perchè lo fanno, l'unica cosa che era perfetto in questo paese ora la tolgono?". Semplice sembra dire Crozza, perchè si devono tagliare i costi della politica. "Ma dall'altra parte ci sono i costituzionalisti che pensano che invece di tagliare i costi alla politica si stia tagliando la democrazia. Ma Abolire il senato è anche un fatto di risparmi, l'idea è quella di trasformare il senato nella camera delle autonomie... e chi ci starebbe la? I Consiglieri regionali". Poi ironizza "Loro sono da sempre simboli di parsimonia e correttezza. Ma come si fa ...tutti quelli che si sono sputtanati una marea di soldi tra champagne e mutande verdi. Togliete i sentaori per metterci i consiglieri reggionali? E' come se un dottore in una dieta toglie i carboidrati per mettere lo strutto".

Sfottò per Renzi - Poi ancora la presa in giro nei confronti di Renzi: "Renzi piaci sempre di più, buca lo schermo o senno è la gente che buca lo schermo lanciando il telecomando". Ma ce n'è per tutti: "Grillo e Berlusconi, al momento, hanno altro a che pensare. Uno parte in tour e l'altro è impegnato con gli arresti domiciliari. Ma lui ha l'arma segreta. E' partita infatti la campagna pro animali". Poi l'imitazione del Cav in un ipotetico discorso elettorale: "Cari chihuahua, l'Italia è un paese che abbaia, la crisi non vi toccherà ed entro tre anni sconfiggerò tutte le pulci e vi renero liberi. Però una volta liberi ricordatevi di togliere anche me dalla gabbia".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcolelli3000

    02 Aprile 2014 - 09:09

    cioe' vediamo se ho capito : la FIAT lascia l'Italia e di che parliamo? Di come e' scemo Marchionne. Mica del fatto che una azienda lascia il Paese, no parliamo di Marchionne che viene addirittura preso per il culo da un comico . Cose da pazzi. Allora: FIAT via e I sindacalisti restano, insieme agli impiegati statali. Ecco lo sviluppo.

    Report

    Rispondi

blog