Cerca

L'idea

Luchetti prepara un film su Berlusconi ai servizi sociali

Daniele Luchetti

Un film su Silvio Berlusconi ai servizi sociali. Il regista Daniele Luchetti sta lavorando alla sceneggiatura insieme a Giulia Calenda e a ottobre si cominicerà a girare la pellicola che avrà come titolo "Anche i ricchi servono". Intervistato da Arianna Finos per Repubblica il registra rivela che il film sarà una commedia con "protagonista un imprenditore che molto somiglia a Berlusconi, un anziano diverso dagli altri anziani dell'ospizio che nega la malattina, la fine delle cose, il cambiamento". Luchetti spiegache "della vicenda di Berlusconi all'ospizio colpisce l'idea che qualcuno condannato in via definitiva abbia come pena l'essere obbligato a intraprendere un rapporto umano". "Berlusconi", puntualizza il regista de Il portaborse, "contiunua a dichiarare che va a 'tirare su' i vecchietti, ma non sono loro a dover essere riabilitati, è lui. Ed un contrappasso meraviglioso che colui che ha invaso le menti degli italiani e truffato lo stato venga condannato ad avere accanto un vecchietto come lui. Ancora una volta Berlusconi offre spunti per una bella storia da cui però sarà escluso". Perché l'idea è quella di staccarsi dall'istant movie. La maschera di Berlusconi infatti non ci sarà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oldpeterjazz

    12 Maggio 2014 - 13:01

    Che squallore ...

    Report

    Rispondi

  • totareo

    12 Maggio 2014 - 12:12

    dopo Berlinguer ci vuole qualcuno che cerca di salvare il salvabile. ormai per la sinistra è buio profodo.P.S anche il compagno G potrebbe essere un buono spunto.

    Report

    Rispondi

  • totareo

    12 Maggio 2014 - 12:12

    basta che usi i soldi suoi. del resto la democrazia è grande anche per questo accoglie tutti anche i faziosi invidiosi.

    Report

    Rispondi

  • RaidenB

    12 Maggio 2014 - 12:12

    Berlusconi allora dovrebbe fare realizzare un film sui membri del PD dal titolo "La banda dei non onesti." E uno sui magistrati intitolato "E giustizia diversa per tutti"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog