Cerca

La bacchettata a ballarò

Floris bacchetta Salvini: "O ci ascolta o scrive su internet"

Floris bacchetta Salvini: "O ci ascolta o scrive su internet"

Ormai i politici sono sempre più intenti a twittare, postare e condividere prima ancora che abbiano espresso il loro pensiero al pubblico o in trasmissioni dove sono ospiti. E tra quelli più attivi coi social network c'è (anche per questioni anagrafiche) il leader della Lega Matteo Salvini che nello studio di Ballarò, ieri sera, approfittava dei momenti in cui non doveva intervenire e non era inquadrato per digitare sulla tastiera dell'Iphone. Troppo, per Giovanni Floris, padrone di casa abituato ad avere la totale attenzione dei suoi ospiti. Non quella di Salvini, che mentre lui parlava twittava beatamente. E così il professor Floris è sbottato: "Salvini, o ci ascolta o scrive su Internet. Così è poco garbato". Ma Salvini, "animale" da social network quale è, ha dimostrato di avere la risposta più che pronta e pure un pizzico di auto-ironia: "Riesco a fare due cose contemporaneamente nonostante sia un leghista", ha replicato strappando una risata allo studio.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    07 Settembre 2014 - 18:06

    Fare uno sgarbo a quel serpente di Floris, dopo che ha interrotto mille volte chi rappresentava il centro- destra,finchè ho smesso di vedere la sua trasmissione, è cosa buona e giusta. Francori2012

    Report

    Rispondi

  • routier

    08 Giugno 2014 - 07:07

    Salvini ha commesso un solo un grande errore : non si partecipa a trasmissioni condotte dai vari Floris, Annunziata, Santoro, Berlinguer, Mineo, Gruber, Lerner, ecc. ecc. Si rischia di nobilitare dei personaggi che la mia buona educazione impedisce di aggettivare.

    Report

    Rispondi

  • gioch

    07 Giugno 2014 - 14:02

    alfa553-Sicuro? Finiano? Montiano?Ciellino?

    Report

    Rispondi

  • Kerenkeren

    06 Giugno 2014 - 09:09

    il sinistro maestrino di campagna nella sinistra rete della Rai,con un sinistro pubblico iperprezzolato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog