Cerca

Separazione

Floris lascia la Rai e va a La7

Il conduttore saluta Ballarò: con Cairo guadagnerà 4 milioni di euro in tre anni

33
Floris lascia la Rai e va a La7

Sembrava che viale Mazzini fosse disposta a stendere i tappeti rossi, pur di tenersi in casa Giovanni Floris. E invece no. Dopo dodici anni di Ballarò, il conduttore dice addio alla Rai e fa armi e bagagli con destinazione La7. Ha così termine quello che era diventato, nelle ultime settimane, un vero e proprio tormentone: Floris che, per restare alla tv di Stato, chiedeva oltre al solito appuntamento settimanale, una striscia quotidiana sulla rete ammiraglia; Floris che chiede di allungare Ballarò fino a mezzanotte; Floris che chiede più soldi per restare. Ma la separazione era divenuta la strada più probabile dopo la lite in diretta durante l'ultima intervista al premier Matteo Renzi. Un battibecco legato soprattutto alla spending review in viale Mazzini. E dal prossimo autunno il conduttore sarà sugli schermi de La7, con uno stipendio di 4 milioni di euro in tre anni. Il servizio pubblico gli aveva offerto 1,8 milioni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vincenzo Monticelli

    Vincenzo Monticelli

    06 Luglio 2014 - 12:12

    La 7 è come un depuratore, raccoglie la M........ e poi la ricicla e la spaccia per acqua potabile. Guai a chi capita di berla. Vincenzo Monticelli (il censore)

    Report

    Rispondi

  • Vincenzo Monticelli

    Vincenzo Monticelli

    06 Luglio 2014 - 12:12

    La 7 è come un depuratore, raccoglie la M........ e poi la ricicla e la spaccia per acqua potabile. Guai a chi capita di berla. Vincenzo Monticelli (il censore)

    Report

    Rispondi

  • Vincenzo Monticelli

    Vincenzo Monticelli

    06 Luglio 2014 - 12:12

    La 7 è come un depuratore, raccoglie la M........ e poi la ricicla e la spaccia per acqua potabile. Guai a chi capita di berla. Vincenzo Monticelli (il censore)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media