Cerca

La mossa

La7, Urbano Cairo e le mosse sui palinsesti dopo il caso Gruber

La7, Urbano Cairo e le mosse sui palinsesti dopo il caso Gruber

In casa La7 c'è panico. Floris non decolla nè con 19e40 e nemmeno con diMartedì. La Gruber è ai box per un problema di salute e non si sa quando tornerà in onda e Formigli perde la sfida dello share con Del Debbio. Così ora è tempo di bilanci a stagione appena iniziata. I bene informati parlano di un Cairo furioso. E' uomo a cui non piace sprecare tempo e soldi. Come racconta il Giornale, il bersaglio delle critiche di Cairo sarebbe Beppe Caschetto, agente di Floris e produttore con la sua ITC 2000 di entrambi i programmi, per giunta profumatamente pagati. A cominciare dal conduttore stesso, 4 milioni in tre anni, magari con tanto di bonus legati all'audience. In caso di flop come la mettiamo? Secondo i rumors malissimo. "Come si è già ripetutamente visto in questo primo anno, Cairo è uno tosto sui soldi", sibila qualcuno. Potrebbe pretendere di rivedere gli accordi contrattuali. Insomma ora Cairo prepara le contromosse.  A quanto pare per rimediare all'assenza di Lilli Gruber per motivi di salute il nuovo palinsesto prevede lo spostamento di 19e40 di Floris al posto di Otto e Mezzo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcello marilli

    23 Settembre 2014 - 08:08

    spero tanto che Cairo li butti fuori a calci nel sedere questi venditori di share fasulli . pensavano di essere loro il traino della trasmissione ,invece è lo stare in rai tre che ha fatto ,PURTROPPO, la loro fortuna e la ns disgrazia

    Report

    Rispondi

  • marcello marilli

    23 Settembre 2014 - 08:08

    sono soltanto dei pennivendoli prezzolati .

    Report

    Rispondi

  • roccosir

    20 Settembre 2014 - 12:12

    Floris sta perdendo credibilità perché il suo comportamento ondivago disorienta il pubblico che lo segue. L'altalenanza tra critico severo e yes-man servile vs il potere lo rende infìdo agli occhi dei telespettatori dei programmi di approfondimento.

    Report

    Rispondi

  • japiro

    18 Settembre 2014 - 15:03

    Mi auguro che il buon Cairo, nei contratti, abbia previsto delle penali se non addirittura la cacciata a calci in culo, in caso di flop... Evvai....Alè

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog