Cerca

Servizio pubblico

Il grillino a Santoro: "Patetica messa in scena con Travaglio per fare audience. Noi non ci caschiamo"

Il grillino a Santoro: "Patetica messa in scena con Travaglio per fare audience. Noi non ci caschiamo"

Il dubbio è venuto a molti assistendo alla lite in diretta tra Marco Travaglio e Michele Santoro. Il deputato cinque stelle, Manlio Di Stefano, lo ha denunciato senza giri di parole: quella che è andata in scena ieri sera sul La7 "è stata una sceneggiata". In una lettera aperta al conduttore di Servizio Pubblico pubblicata dal sito grillino TzeTze, il pentastellato scrive: "Vi prego di non farvi prendere in giro. La patetica sceneggiata di ieri tra Travaglio e Santoro, incastonata ad hoc in una puntata che mi raccontano esser stata ai limiti del ridicolo (io non ho tv e non vedo i talk) è solo ed evidentemente un siparietto ben congegnato".

L'addio - "Santoro", continua Di Stefano, "che non sa più a chi (s)vendere il suo programma, ha già annunciato che questo sarà l'ultimo anno per carenza di audience e quindi di introiti pubblicitari, qual è quindi il miglior metodo per alzare gli ascolti? Semplice, fare teatrini in studio e scagliarsi contro l'unica forza politica che non sta a questo gioco, il ‪#‎M5S‬, magari sperando di indurci a difenderci partecipando alla prossima puntata. Eh no caro Santoro, noi non ci caschiamo". Poi l'addio: "Questa pagina FB fa settimanalmente più o meno le visite del tuo programma, non ti dico quelle dei miei colleghi più celebri. La nostra scelta è determinata e nell'interesse del popolo italiano, staccarvi la spina e lasciare morire i talk show delle loro stesse colpe. Tante volte vi abbiamo chiesto di parlare di contenuti, di avviare un vero cambiamento culturale, che avremmo partecipato se ci fosse stato il cosiddetto fact checking da parte del conduttore, se avessimo potuto argomentare ed invece no, vi siete piegati allo show business. E ora? Adiós! Non ci mancherete".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquila azzurra2

    17 Ottobre 2014 - 11:11

    Tutti a casa ? che bella notizia, finalmente si comincia a ramazzare negli studi tv, solo che siamo stupiti come una tv commerciale dia ancora spazio a chi non ha mai avuto un solo argomento importante da discutere nell'interesse di tutti: e' finita la serie di sceneggiate antiberlusconi ed è finita miseramente tutta la compagnia dei suoi teatranti. Non compaia più, amen!

    Report

    Rispondi

    • woody54

      17 Ottobre 2014 - 14:02

      aquila azzurra2 Qui danno spazio anche a commenti idioti come il tuo, squindi non lamentarti, puoi consolarti con "uomini e donne" sicuramente molto più accessibile ad idioti del tuo calibro

      Report

      Rispondi

      • marcello marilli

        17 Ottobre 2014 - 15:03

        ma lei si crede Woody allen, così intelligente di dare etichette di intelligenza a chi che sia ? si faccia un lavacro di modestia e depuri il suo cervello bacato dalle cazzate di santoro e comp . sia più umile e rispetti il sentimento degli altri . anche se non lo condivide . lei è solo offensivo . scriva i suoi commenti sui giornali che frequenta abitualmente

        Report

        Rispondi

blog