Cerca

Servizio Pubblico

Michele Santoro e Marco Travaglio, cosa c'è dietro il litigio

Michele Santoro e Marco Travaglio

Lo scontro, tra grida e urlacci. Poi Marco Travaglio si alza e se ne va. Proprio come fece Silvio Berlusconi con Lucia Annunziata. Peccato però che Travaglio se ne sia andato dallo studio del suo ormai ex "migliore amico", dallo studio nel quale lavora, quello di Servizio Pubblico dove domina Michele Santoro. Uno scontro che fa la storia della televisione, con il teletribuno che intima al vicedirettore del Fatto Quotidiano, urlando, di piantarla con gli insulti, e con la prima donna Marco che si alza e sguscia via sussurrando: "Questo è matto" (guarda il video). Un nervosismo incredibile, dietro al quale, però, ci potrebbero essere alcune ragioni non riconducibili unicamente alla contingenza della diretta.

Le tre tappe - Dietro lo "scazzo", ad aver fomentato insomma quel nervosismo, c'è - per partire dall'episodio più stagionato - quell'articolo del Fatto in cui si scriveva che Santoro e il suo modello di talk sono superati. Dopo l'articolo, la risposta del teletribuno in diretta, quando ricordò che, insomma, le vendite del Fatto Quotidiano, oggi, non vanno poi così bene. Quindi il secondo episodio, le voci sul litigio dietro le quinte prima dell'inizio della trasmissione tra Travaglio e Santoro, con il primo - si sussurra - che reclamava una collocazione del suo intervento ad un orario differente. Marco, infatti, viene confinato vicino alla mezzanotte (questo perché, spiegano alcune fonti, molti politici si rifiuterebbero di partecipare al talk, poiché intimoriti dal suo editoriale). Meglio spostarlo, dunque, quell'editoriale. E qui si arriva a ieri sera, quando ancora una volta Travaglio fa capolino intorno alla mezzanotte. Nervoso. Nervosissimo nel suo piccolo spazietto. E la situazione è precipitata...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mas.gaboardi

    17 Ottobre 2014 - 17:05

    travaglio è e resta uno dei migliori giornalisti italiani

    Report

    Rispondi

    • bocciatore

      17 Ottobre 2014 - 19:07

      per i ciechi e i tonti sicuramente.

      Report

      Rispondi

  • aresfin

    aresfin

    17 Ottobre 2014 - 15:03

    Dietro c'è solamente il fatto che non avendo più nulla da vomitare contro Berlusconi, questi squallidi e minuscoli personaggi per non sparire dagli schermi, se le inventano tutte per cercare di fare ascolti.

    Report

    Rispondi

  • RULI5646

    17 Ottobre 2014 - 15:03

    Se fosse vero e non una SCENEGGIATA sarebbe certamente una buona cosa: Il FETORE sarebbe dimezzato. E non è certo cosa da poco. Cosa farà Travaglio ora ? Andrà a RAI 3 o quasi quasi accetta i soldi di Berlusconi come in passato ha già fatto Santoro ? Berlusconi è da criticare e da ODIARE ma se c'è PROFUMO dei suoi SOLDI..... allora ci si può pure stare chiudendo un occhio o anche tutti e due !

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    17 Ottobre 2014 - 13:01

    Credo che sia un colpo di scena programmato per salvare capre e cavoli data l obsolescenza del programma e l' ormai superato conduttore che tutto sommato appare ridicolo nella forma e nei contenuti; pensano così di attirare ascolti, beati loro anche questa forma è superata. Se fosse vero,magari così ce li togliamo dalle scatole, speriamo.

    Report

    Rispondi

    • cittadinodelmondo66

      17 Ottobre 2014 - 15:03

      invece ci dobbiamo tenere davanti alle scatole renziberlusconi e il partito unico pdfincd

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog