Cerca

Il commento

Uomini e donne e l'eterno teatrino delle risse: se è un copione, cambiate autori

0
Uomini e donne e l'eterno teatrino delle risse: se è un copione, cambiate autori

Uomini e Donne, versione adulti, ricomincia dopo la pausa natalizia con una rissa, inevitabile. Non stupisce la reazione di Tina Cipollari, che a suon di vaffa… indirizzati a Barbara, ha espresso a chiare lettere ciò che il pubblico a casa pensa già da un pezzo: basta dare così tanto spazio a quella signorina, non perché sia brutta o antipatica, ma perché rende il programma insopportabile, volgare, inguardabile. Come sempre il problema non è nelle persone che si presentano per esprimere quello che sono, con le loro nevrosi e frustrazioni, il problema è chi offre loro un palcoscenico. Senza voler entrare troppo nella storia personale di Barbara, forse è stato proprio quel minuto di celebrità di troppo a renderla così fuori… dalle righe. A casa chi si sofferma su Canale 5 il pomeriggio, magari dopo aver seguito Beautiful, desidera rilassarsi con un intrattenimento leggero, divertente, non subire mezzora di ripetitivi giochini di pseudo innamorati che fanno a gara a chi la spara più grossa. E il signor Franco? Degno compagno di Barbara: fatti loro, ma fuori dalla tv. Continuare a dare spazio al teatrino Franco-Barbara è un insulto all'intelligenza di chi guarda la televisione. Poi, se tutto fa parte di un copione, cambiamoli questi autori.

di Daniela Mastromattei

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media