Cerca

Il documento inedito

John Lennon, ecco le carte del divorzio: era violento e drogato

John Lennon, ecco le carte del divorzio: era violento e drogato

Scordatevi le canzoni sdolcinate e le foto peace&love. Perché John Lennon era un padre autoritario e violento, un marito infedele, che si drogava e maltrattava tutti. E' un ritratto assolutamente inedito e sconvolgente dell'ex Beatle quello che emerge dalle carte del divorzio di Lennon e della prima moglie Cynthia (dalla quale ha avuto Julian). Il documento, un testo di cinque pagine diffuso ora da una casa d'aste britannica, fu redatto nel 1968 dagli avvocati della donna e si basa sulla testimonianza di una collaboratrice domestica che viveva in casa della famiglia quando cominciò la causa.

La testimonianza - E' infatti Dorothy Jarlett a raccontare agli avvocati che John Lennon si drogava e poi strafatto continuava ad avere scatti d'ira repentini. Se la prendeva soprattutto con il piccolo Julian che all'epoca aveva cinque anni. Contro di lui sfogava tutta la sua aggressività. Jarlett ricorda in particolare un giorno in cui Cynthia era in viaggio e trovò il musicista in camera da letto con Yoko Ono, che poi diventò sua moglie. Secondo la donna la crisi fra i due cominciò nel 1967, cinque anni dopo il matrimonio. "Fino all’estate del 1967", spiega, "pensavo che la casa fosse abbastanza felice, poi la signora Lennon divenne sempre più depressa e infelice. Quando il signor Lennon era a casa, c'erano liti ai pasti perché John era severo con Julian e criticava il modo in cui sui comportava a tavola. E Julian, che era un bimbo molto sensibile, si rattristava. Così la signora Lennon litigava col marito per questo". John Lennon si lamentava con Cynthia perché era "troppo debole con lui. Io credo che non stesse a sufficienza con il figlio a causa della sua professione per sapere come comportarsi con lui e spesso lo picchiava".

Il divorzio - Lennon lasciava sacchettini pieni di cannabis sparsi in giro per casa: "Mi fu abbastanza chiaro che Lennon fumava marijuana. Noi tutti sperammo che fosse una fase e che l'avrebbe superata". Invece le cose non cambiarono e nel febbraio del '68 quando Lennon confessò che aveva relazioni con altre donne, decisero di separarsi. Sempre in quel momento Yoko Ono annunciò di essere incinta. Prima che il giudice arrivasse alla sentenza di divorzio, i Lennon arrivarono a un accordo per il quale il cantante si impegnò a versare 100mila sterline a Cynthia e a cedere la custodia del figlio. Il documento, che è stato trovato dopo la morte della cameriera, andrà all'asta il 24 marzo a Warrington, Cheshire, a partire da 5mila sterline. E' il prezzo del Lennon ignoto. 

di Eliana Giusto

@giocattolirock

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabrizio.cattani

    11 Marzo 2015 - 22:10

    vorrei vedere cosa dicono le carte del divorzio di berlusconi..

    Report

    Rispondi

  • hall9000

    15 Febbraio 2015 - 18:06

    di lennon che fosse violento lo si sa dagli anni 60, quando era ragazzino era un teppista violento che non fosse stato per il successo dei Beatles sarebbe finito di sicuro in galera, anzi si è detto piu volte che forse a causare la morte del suo amico Stuart fu lui quando gli diede un calcio in testa che quasi lo ammazzò, poi Stu mori per un edema cerebrale qualche tempo dopo!!

    Report

    Rispondi

    • diwa130

      15 Febbraio 2015 - 20:08

      Il calcio in testa a Stu non e' stato dato da John Lennon, ma in una rissa da uno sconosciuto, Lennon difese Stu. Lennon non era un ragazzino violento era un ribelle e non si adattava facilmente alle regole. Tutte le biografie ufficiali e non , hanno dato una idea abbastanza precisa di John. Nell'ambito familiare quello che oggi sembra un padre severo, negli anni sessanta era del tutto normale.

      Report

      Rispondi

      • hall9000

        17 Febbraio 2015 - 02:02

        conosco molto bene la storia di Lennon e dei Beatles, e Lennon per sua stessa ammissione era un teppista violento sempre ad avere a che fare con risse; era anche un blasfemo e lo è sempre stato, era il classico ribelle menefreghista e detto francamente anche molto ipocrita; ha detto molte cose che non ha mai conosciuto ne provato sulla sua pelle solo per creare un personaggio.

        Report

        Rispondi

blog