Cerca

Panico sul palco

Festival di Sanremo, altra gaffe di Arisa: "Scusate, non capisco nulla"

Arisa

Altro giro, altro regalo, altra gaffe. Dopo le sbavature della serata precedente, per le quali si era giustificata sostenendo che si trattasse degli effetti collaterali di un anestetico assunto dopo una brutta caduta, per Arisa un nuovo intoppo. Sale sul palco con un improbabile abito, e il suo compito è semplicemente quello di introdurre la successiva canzone. Eppure qualcosa non va. Si incarta, Arisa, nonostante il gobbo. E così Carlo Conti è costretto ad indicarle il gobbo e dirle: "Leggi, è semplice". Arisa spiega: "Sono emozionata, non capisco un cavolo". E dunque annuncia: "Codice numero 2. Nina Zilli canta Sola". Tutto bene, ora? Non proprio. Già, perché Arisa si prende un'altra lunghissima pausa, al termine della quale riesce a concludere la sua zoppicante comparsata: "Dirige l'orchestra il maestro Pagani...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • farfallabianca

    15 Febbraio 2015 - 10:10

    Ma questa valletta verrà anche pagata?

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    15 Febbraio 2015 - 10:10

    Ma a mettere quello scherzo della natura sul palco è stato il secondo fiorentino più stronzo d'Italia. Carlo Conti è più stupido di Arisa?

    Report

    Rispondi

blog