Cerca

Film da record

50 sfumature di Grigio perde sulle critiche ma vince con gli incassi

50 sfumature di Grigio perde sulle critiche ma vince con gli incassi

Lo avevano criticato ancora prima che uscisse, a Berlino la critica lo aveva stroncato, lo avevano definito noioso, poco erotico. Ma non è bastato. 50 Sfumature di Grigio è un film da record. Diretto da Sam Toylor Johnsos, al suo esordio si porta a casa 81,7 milioni di dollari in America, un totale di 240 milioni nel mondo e in Italia circa 9 milioni. Il film ha battuto una grande concorrenza, in Italia c'era un fortissimo Sanremo e gli altri film: Non sposate le mie figlie e Una notte al museo 3

Una giusta intuizione - La chairwoman di 50 Sfumature, Donna Langley, ha avuto la giusta idea di far uscire il film nella settimana di San Valentino, e non in estate. L'intuizione si è rivelata giusta, in quanto a San Valentino sono le donne a scegliere cosa fare, infatti il 68% degli spettatori era si sesso femminile. Un'altra particolarità del successo del film è il fatto che sia  stato visto in città (abituata al sesso) come in provincia, che in genere tende ad essere più chiusa e puritana. Sicuramente è un punto di non ritorno per il sesso sui grandi schermi, Hollywood ne ha già preso nota. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    16 Febbraio 2015 - 18:06

    Ma siamo seri: un film di Tinto Brass batte questa specie di film!

    Report

    Rispondi

  • classica

    16 Febbraio 2015 - 13:01

    Argomento complesso e difficile quello sulle perversioni sessuali, come conseguenza di traumi infantili, ma nel film viene trattato con grande delicatezza e sensibilità. L'ho trovato bellissimo e il finale a libera interpretazione personale lo rende ancora più interessante. Bravissimi gli interpreti.

    Report

    Rispondi

blog