Cerca

Flop su La7

La Bignardi in profondo rosso: con Sgarbi e D'Urso solo il 2,9%

Certo, la concorrenza della serata tv di mercoledì 25 febbraio era agguerrita. C'era il solito mattatore "Chi l'ha visto" su Rai3, il film in prima visione "Il matrimonio che vorrei" su Rai1 e la prima puntata di "The Voice of Italy 3". E poi l'accchiappatutto Champions League, con il match tra Bayer Leverkusen-Atletico Madrid ha registrato un ascolto netto di 2.350.000 telespettatori, per uno share del 8,11%. In più, su Rete4 l'action movie "Trappola in altto mare". Ma per "Le invasioni barbariche" condotto da Daria Bignardi su La7, quella di ieri è stata un'altra serata nera. La Bignardi aveva ospiti in studio, tra gli altri, due mattatori come Vittorio Sgarbi e Barbara D'Urso. E ciononostante, non è andata oltre una media di 641.000 spettatori per uno share che non ha raggiunto il 2,9%.

Per la bignardi non è il primo flop: nella seconda puntata della stagione de Le Invasioni, quella in cui Giuliano ferrara ha annunciato il suo addio a "Il Foglio", s'era fermata addirittura al 2,5% di share. E persino nella puntata di esordio, con ospite in studio il premier Matteo Renzi, aveva registrato un modestissimo 3,82%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vpmiit

    27 Febbraio 2015 - 07:07

    Certo che sespera di fare ascolti coi berluskini D'Urso, Ferrara e Sgarbi... non li consederano manco a mediaset...

    Report

    Rispondi

  • alvit

    26 Febbraio 2015 - 13:01

    vai a casa, komunista spocchiosa, o fatti mantenere dalla famiglia di tuo marito.

    Report

    Rispondi

blog