Cerca

La 7

Announo, Giulia Innocenzi e Michele Santoro: le novità del programma

Announo, Giulia Innocenzi e Michele Santoro: le novità del programma
Marco Travaglio non sarà ospite fisso e nemmeno Selvaggia Lucarelli ("non c’è stato modo di incrociare gli impegni") mentre vedremo sempre Antonio Di Pietro e Alba Parietti nel ruolo di fustigatori dei ragazzi ("è la coppia migliore a cui potevamo aspirare"). Announo prende il via giovedì 21 maggio su La7 e parte con un servizio sugli allevamenti intensivi italiani: quindi si parlerà di alimentazione, in particolare di carne: fa bene o fa male? Nell'attesa di una risposta - in studio dibatteranno l'oncologo Umberto Veronesi e il patron di Eataly Oscar Farinetti - la Innocenzi è diventata vegetariana.

A rubarle la scena durante la conferenza stampa di presentazione del programma è proprio Santoro. Che se ne è uscito con una serie di frasi autocelebrative e silurate sui colleghi. Del tipo: "Corrado Formigli ci ha messo due anni per passare dai servizi normali a diventare un reporter maturo". E Alessandra Sardone "è una scoperta di Piazzapulita". "Italia 1", continua Santoro "ci ha provato a imitare Announo, ma ancora non hanno mandato in onda il programma".

E se c'è evidentemente una crisi dei talk show non in quanto tali ma come parte di una più generale crisi del sistema televisivo italiano, Santoro elogia il suo Servizio Pubblico che "ha segnato la vita di La7. I primi due programmi della storia di La7 sono di Servizio Pubblico". "Con la puntata del 18 giugno finisce Servizio Pubblico. Una trasmissione che ha segnato una parte importante della storia della tv italiana. E' nata senza avere un canale di distribuzione; è riuscita a fare in modo che una piattaforma distributiva della portata dello 0,3 arrivasse a contenere l'8% di ascolto. E' un risultato difficilmente eguagliabile, è una perfomance straordinaria, studiata nelle università di mezza Europa, mentre in Italia è passata inosservata. In Italia non ha innescato l'attenzione dell'imprenditoria".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog