Cerca

Dopo il Festival di Cannes

Per Garrone, Sorrentino e Moretti flop al botteghino

Per Garrone, Sorrentino e Moretti flop al botteghino

Erano attesi sulla Croisette come i tre moschettieri italiani che avrebbero dovuto fare incetta di premi. Invece, Nanni Moretti, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino non hanno portato a casa nulla. Nè la ambitissima palma d'oro nè qualcuno dei premi di contorno del Festival di Cannes. E ora, a più di due settimane dall'uscita nelle sale anche il botteghino langue. Quello dei tre che va meglio è Sorrentino col suo "Youth-Giovinezza", che ha fin qui portato aa casa 4.677.459 euro. "Mia madre" di Moretti, già alla settima settimana di programmazione, veleggia intorno ai tre milioni e mezzo di euro, molto al di sotto dei sei milioni e ottocentomila e dai cinque milioni e ottocentomila incassati nello stesso lasso di tempo da "Il caimano" e da "Habemus Papam". In fondo alla classifica c'è "Il racconto dei racconti" di Garrone, che a fronte di un costo di circa dodici milioni ne ha portati fin qui a acasa poco più di due e mezzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • millycarlino

    10 Giugno 2015 - 09:09

    Si credono degli Ingmar Bergman ma il botteghino li delude. Cambiare mestiere e subito! Milly Carlino

    Report

    Rispondi

  • AlbanesiPaola

    06 Giugno 2015 - 20:08

    Si vede che il pubblico italiano è un po' rozzo perché il film di Garrone dei tre e' il migliore. Lo giudico un 'opera di un grande artista. Entrerà ' nella storia del cinema.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    06 Giugno 2015 - 00:12

    I loro films vanno bene solo per la Boldrini & Co.

    Report

    Rispondi

blog