Cerca

Intervista al conduttore Rai

Carlo Conti torna a Sanremo: "Ma il mio vero sogno è un altro"

Carlo Conti torna a Sanremo: "Ma il mio vero sogno è un altro"

Alla fine ci sarà il Conti bis a Sanremo. La conferma arriva direttamente dal direttore di Raiuno Giancarlo Leone e dal conduttore stesso che sarà inoltre al timone di Tale e quale show, I migliori anni, L’Eredità (in staffetta con Fabrizio Frizzi). Lo abbiamo incontrato alla presentazione dei Palinsesti Rai e Carlo Conti ci ha rivelato sogni e paure della stagione televisiva che verrà.

Partiamo dalla novità più assoluta.

"L’Eredità intende? Certo, ci sarò ancora io e sono molto felice di questo. Poi lascerò il timone a Fabrizio Frizzi come al solito. Le professoresse sono tutte e quattro riconfermate”.

Ok, allora prendiamola alla larga. Che cosa pensa dell’ottima riuscita di Reazione a catena,  sostituzione estiva per L’Eredità?

“Sono molto contento. La fascia del preserale è molto forte e i game show è evidente funzionano”.

Sta lavorando già sul cast di Tale e quale show?

“Certo, i protagonisti dello show sono i concorrenti quindi siamo già al lavoro per avere un’ottima squadra con cui divertirci”.

Tornerà con I migliori anni?

“Vediamo. Sarà un anno molto ricco, per I migliori anni c’è tempo, forse in primavera".

Il programma è in palinsesto e dovrebbe partire ad aprile.

“Magari non lo farò io” (scherza, ndr).

Tornerà invece a Sanremo.

“Ebbene sì. Ho scelto di dire di sì perché il progetto è triennale. Sarò direttore artistico sia l’anno prossimo che quello dopo ancora, per la conduzione invece confermo solo quella del 2016, per il 2017 vedremo. E’ una bella sfida e proveremo a replicare la buona riuscita dell’anno scorso senza rinunciare ad alcuni elementi di novità”.

Sanremo è per lei un punto d’arrivo importante.

“Non mi sento assolutamente arrivato. Credo che il Festival sia una bellissima opportunità di lavoro per me, lo vivo così”.

Che cosa sogna di fare che non ha ancora fatto?

“Sogno di riportare in Rai La Corrida e chissà se prima o poi non ci riusciremo”.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • hofner52

    25 Giugno 2015 - 12:12

    oh ma questo è onnipresente peggio del miglior Pippo Baudo. Ma possibile che la Rai non dia spazio ai giovani.? Sempre i soliti. Lui, la Clerici, la Carlucci e bastaaaaaaaaaa.

    Report

    Rispondi

  • pastello

    25 Giugno 2015 - 12:12

    Provate a chiedere ai lettori con un sondaggio se interessa loro un'intervista a conti.

    Report

    Rispondi

blog