Cerca

Il programma di Canale 5

Temptation island fa il botto: ecco tutta la verità sull'amore

Temptation island fa il botto: ecco tutta la verità sull'amore

È tornato giovedì Temptation Island su Canale 5. Col 16,32% di share, un punto più dell' esordio dell' anno scorso e il più alto della prima serata. Ci crediamo! Questo istruttivo reality dovrebbe essere proiettato nelle scuole ai ragazzi, tenuti con gli occhi spalancati a forza come l' Alex di Arancia meccanica durante la cura Ludovico.
Poi, andrebbe fatto visionare con la stessa modalità agli adulti, affinché diventino consapevoli fin nelle viscere della labilità dell' amore. Ed evitino di deambulare come babbei infarciti di correttezza sui sentimenti, per poi finire a schiantarsi di faccia sull' atroce verità e ridursi col viso compattato a mo' di razza canina brachicefala (occhi di fuori e muso schiacciato). Così stavano nel programma - spettacolo terribile per chi come me soffre d' eccesso d' empatia e crede nell' amore, fedeltà, onestà eccetera - Fidanzati e Fidanzate mentre alla luce del falò, «delatore» il presentatore ex gieffino Filippo Bisciglia, guardavano i video che mostravano come si erano reciprocamente comportati nei primi giorni di separazione.
Fatti salvi Salvatore e Teresa - i Romeo e Giulietta fidanzatisi cinque mesi fa a Uomini e Donne che hanno vissuto la lontananza lei piangendo e isolandosi, lui pure (l' uguaglianza comportamentale promette bene in amore, è come parlare la stessa lingua) - per gli altri è stata Caporetto.
Per via del noto potere ipnotico dell' horror, son sempre stata attratta dalla sporgenza dell' occhio ipertiroideo, volgarmente detto «a palla». Ne ho osservati - ringraziando Dio d' aver altre asimmetrie fisiche ma non quella - di occhioni rigonfi e sbarrati. Ma in confronto a come sporgevano i bulbi oculari delle coppie di fronte al portatile su cui scorrevano i video, gli occhi a palla da tennis di un ipertiroideo (ma pure di una rana o di un pesce black moor) sono normali. L' esperimento è gelido. Scientifico. Cinico. Geniale. Ma quale «amor che move il sole e l' altre stelle», verso dantesco ormai buono per far raccattare cachet fantastilionari a Roberto Benigni.
Le sei coppie partecipanti sono all' Is Morus Relais di Santa Margherita di Pula, divise maschi in un appartamento e femmine in un altro adiacente. Ivi sono stati scarriolati i single tentatori: Barbie e Big Jim assetati di vittoria erotica come cloni di Rocco Siffredi e Cicciolina ai bei tempi. Nella realtà, una relazione dura anche perché magari non ti si fila nessuno e quindi il tuo catorcione di partner con chi lo vuoi tradire? Giusto col sogno.
In Temptation Island, invece, tutto è apparecchiato per il flirting (orientato a far strike nel fucking, per dirla sempre con gerundio Usa...). Dovrebbe diventar legge per tutte le coppie, altro che weekend da sogno e protette prove di convivenza dopo aver sterminato amici, ex e il mondo esterno tutto.
«Ci amiamo...». Grazie al cacchio, murati vivi dentro la coppia tenuta in piedi a carinerie e romanticume iperdiabetico dovreste anche odiarvi? Provate a testare l' Ammore separati come israeliani e palestinesi e circondati da prepotenti tentazioni, sarà peggio della profezia di Highlander, «ne rimarrà soltanto uno».
Giorgio, il Tentatore di Aurora, è un playboy affilatissimo.
Subito le ha insinuato il dubbio su Gianmarco utilizzando la differenza - sacrosanta - tra innamoramento e amore: «Tu secondo me sei innamorata ma non lo ami». Lei, infame biondona che su Gianmarco ha mille dubbi, taceva... «Tu secondo me vuoi l' uomo che ti doma». Lei, che di Gianmarco dice sia così senza personalità da sembrare lui femmina e lei maschio, ci mancava solo che si mettesse a quattro zampe e scodinzolasse.
Sui social ha collezionato i peggio insulti (tutti uscenti in -oia, -ana e -otta) ed è stata l' unico cuore di pietra che, di fronte a un filmato rassicurante del suo Gianmarco a lei siculamente fedele, si è - incredibile - incazzata: «L' ho portato qui perché mi rendesse gelosa!». È forse matta? Non sapevamo che l' amore fosse umiliare e massacrare l' oggetto d' amore...
Gianmarco al primo filmato di Aurora tumida e umida con Giorgio, dopo l' esubero oculare e la mandibola a terra, ha cominciato a singhiozzare (e io appresso a lui) balbettando: «Forse non merito de esse trattato così...». Forse? Poveraccio.
Dopo gli altri video, piegato in due ha latrato: «Lei sta giocando con me, coi miei sentimenti, con quello che ci ho messo dentro io. Non le ho mai mancato di rispetto, non c' ho neanche mai pensato di farlo!». Bravo. Si chiama sperequazione fra dato ed avuto, ed oltre ad essere moralmente ingiusta fa un male cane.
Mancano ancora cinque giorni alla prossima puntata di sei. Abbiamo tempo per prepararci al peggio, noi sentimentali ai quali finalmente qualcuno apre gli occhi.

di Gemma Gaetani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dani8516

    dani8516

    28 Giugno 2015 - 11:11

    complimenti, uno scritto originale in un mare di qualunquismo 2.0

    Report

    Rispondi

blog