Cerca

Nuovo regolamento

Vladimir Luxuria a Miss Italia. Scatta la caccia al trans

Vladimir Luxuria a Miss Italia. Scatta la caccia al trans

"Per fare la giurata a Miss Italia per me era imprescindibile una modifica al regolamento. Quello in cui si dice che per candidarsi bisogna essere di sesso femminile dalla nascita. Patrizia Mirigliani ha avuto il coraggio di cancellare vecchi tabù. Si è adeguata ai tempi, ha fatto quello che non si riesce a fare in Parlamento… Tra il pubblico potrebbe scattare una sorta di curiosità ma sarà una bella lezione di normalità per tutti perché, semmai ci fosse tra le partecipanti una trans, e non è affatto scontato, non sarà facile individuarla". Vladimir Luxuria al settimanale Oggi parla del suo impegno a Miss Italia ma anche molto di sé, alla svolta dei 50 anni. La svolta trans al concorso di bellezza di fatto scatenerà, anche se Luxuria non vorrebbe mai, una sorta di "Indovina chi..."
«Questi 50 anni mi hanno fatto un regalo immenso», dice Luxuria a OGGI. «Ho ritrovato la piena serenità con mio padre. È persino venuto a guidare il suo camion al Gay Pride. È un uomo del sud, un macho, fa l’autotrasportare e ha idee conservatrici, anche per lui non è stato facile capirmi. Poi c’è mia madre, le mie sorelle, mio fratello e la mia nipotina Giulia… Anche se ho accantonato l’idea di adottare un bambino, sento che una parte di me soffre per non aver potuto vivere questa esperienza. Sarei stata una madre piena d’amore, di premure e di attenzione. Una brava madre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eziocanti

    30 Luglio 2015 - 15:03

    Vladimiro......vai a nasconderti.

    Report

    Rispondi

blog