Cerca

Tv albanese

Nuovi guai per Agon Channel: se ne va il direttore e c'è un passivo di 340 mila euro

Nuovi guai per Agon Channel: se ne va il direttore e c'è un passivo di 340 mila euro

Nuovi guai per Agon Channel, il canale albanese al 33 del digitale terrestre italiano. La rete che ha conquistato star come Simona Ventura, Monica Setta e Pupo, dopo le indagini sul patron Francesco Becchetti riceve il benservito dal direttore di rete.  Il direttore responsabile del palinsesto, Massimo Righini, ha comunicato la sua dipartita: "E' stata un'esperienza incredibile. Un’esperienza sì di lavoro ma soprattutto di vita (...). Do un abbraccio virtuale a tutti i professionisti che hanno lavorato, italiani e albanesi, davanti e dietro le quinte. Ma adesso è tempo di vacanza per poi ripartire con una nuova sfida". 

Inoltre, come riportano la stampa albanese e TvBlog.it,  la sede di Tirana del canale rimane sotto sequestro. Lo ha deciso la Corte di Tirana attraverso il giudice Nang Bejleri, che ha confermato la precedente decisione di sequestro respingendo, quindi, la richiesta di annullamento avanzata della società AgonSet. La società, amministrata da Maurizio De Renzis, braccio destro di Becchetti, ha inoltre una passività in essere di 47.345.332 lek (circa 340 mila euro). La Direzione generale delle imposte albanese ha deciso di bloccare i beni dell'azienda fino al pagamento del debito. La cifra deriva dal mancato pagamento delle assicurazioni sociali e delle imposte sul reddito personale dei dipendenti. 

L'8 giugno scorso, la procura albanese ha emesso un ordine di cattura per l'imprenditore romano Francesco Becchetti, proprietario di Agon Channel. Le autorità albanesi lo accusano di «falso in documentazione» e «riciclaggio di denaro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog