Cerca

La performance

Festival, Cotugno sul palco colo Coro dell'Armata Rossa

Il cantante all'Ariston si esibisce insieme ai soldati bolscevichi. Poi confessa la malinconia per l'Unione Sovietica...

Toto Cutugno

Toto Cutugno

Compagno Cutugno. Con una punta d'ironia, al Festival più politico e rosso degli ultimi anni, Toto Cutugno si presenta sul palco di Sanremo con il Coro dell'Armata Rossa. Tutti schierati in alta uriforme, cappello e visira di color verde oliva. Poi i soldati sovietici cantano L'Italiano. Cutugno, elegantissimo e con capello un po' rock-bolscevico, siede su uno sgabello. Quindi prosegue con l'interpretazione di Midnight in Moscow. E ci mancherebbe altro. Poi l'accenno alla politica. Cutugno confessa la sua malinconia, la personalissima nostalgia legata al passato, nel dettaglio legata all'Unione Sovietica. A quel punto, per arginare la deriva moscovita, interviene Fabio Fazio che interrompe il vaniloquio del compagno "Kutugnov".   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • villiam

    13 Febbraio 2013 - 18:06

    ma perchè non va a chidere ai paesi dell'est se rimpiangono il soviet ,chieda ai russi dei morti che,ha fatto il comunismo ,si faccia un pò di cultura facendosi spiegare cosa erano i gulag.saprà anche cantare ,ma come cultura asilo nido!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    13 Febbraio 2013 - 18:06

    in RUSSIA non vi vogliono piu`vedere, perche`hanno capito che il Comunismo e la peggiore malattia del Mondo.

    Report

    Rispondi

  • villiam

    13 Febbraio 2013 - 18:06

    ma perchè non va a chidere ai paesi dell'est se rimpiangono il soviet ,chieda ai russi dei morti che,ha fatto il comunismo ,si faccia un pò di cultura facendosi spiegare cosa erano i gulag.saprà anche cantare ,ma come cultura asilo nido!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Logmain

    13 Febbraio 2013 - 17:05

    Ma Toto Cutugno proprio no, non si può ascoltare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog