Cerca

Nervi tesi

Luca Argentero, crisi con la moglie. Parla lei: "Non riesco a trattenermi, gioco con il corpo". E il giallo dei figli
che non arrivano

Luca Argentero,  crisi con la moglie. Parla lei:

Si parla di crisi di coppia da molti mesi, per presunti tradimenti di lei, Myriam Catania, attrice e doppiatrice, ai danni del marito Luca Argentero. Ma dopo alcune foto sospette e una intervista di Luca molto intima, parla Myriam e si toglie alcuni sassolini dalle scarpe.  "Il gossip manipola, altera la verità: io sono la cattiva, Luca il buono. Non esiste. L’ultimo mio “nuovo uomo misterioso” era mio cugino, assistente alla regia nel film che stiamo girando con mia zia. Titolo provvisorio: Scoppiati (tragedia di una famiglia allargata)". Difficilmente la Catania avrà letto con gioia quello che il marito aveva detto di lei, sempre a Vanity Fair: "Mia moglie è così. Seduttiva, molto fisica. Flirta, bacia, salta addosso ai suoi amici. Non puoi far stare il Gange in un bicchiere".

Ora Myriam Catania ha deciso di raccontarsi lei stessa.  "E' la ragione per cui ci danno sempre in crisi. Do molto amore, calore, e non tutti lo sanno capire, ricevere. Non riesco a trattenermi, e vengo fraintesa". E aggiunge: "La sensualità è la mia arma preferita e i geni qualcosa devono pur entrarci, perché io fin da piccola gioco con il corpo e lo sguardo. Crescendo mi sono ispirata a mia madre Rossella (Izzo, regista e doppiatrice, ndr) e alle mie zie, specie alla sua gemella Simona Izzo. A lei somiglio tanto, solo in versione più maschiaccio". 

Myriam spiega anche perché non riescono ad avere un figlio: "Non bisogna pensarci. Se lo pianifichi, non succede. Se per lavoro ti incontri poco, idem. E noi ne siamo la prova: quando lo avevamo deciso, non è venuto". Figlia di un ginecologo, ha fatto con lui tutte le analisi: "Sembro a posto, sana. Per questo vorrei venisse da sé". Se invece non dovesse avverarsi il desiderio, "Magari mi convincerò a congelare gli ovuli. Tornassi indietro un figlio lo farei a vent’anni, prima di essere “travolti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog