Cerca

Novità su Sky

J Ax fa vedere i Sorci Verdi: un talk show distruttivo

J Ax fa vedere i Sorci Verdi: un talk show distruttivo

"Definitelo pure un David Letterman sotto acido che tenta di farsi un Muppet". Da viale Mecenate, tra un «bella-lì» e qualche «e» troppo strascicata persino per chi a Milano ci è nato, la voce di J-Ax si leva forte. Quasi che la convinzione le avesse imposto un timbro nuovo. Perché, finalmente, tutto è pronto. Sorci Verdi, programma libero da qualsiasi etichetta, debutterà su Rai Due alle 23.30 di lunedì 5 ottobre. Primo ospite, Maria De Filippi. Poi Marco Travaglio, Cochi e Renato, Fedez. «Chiariamo subito una cosa», esordisce lo Zio, spingendo ben avanti le sue mani tatuate, «Del Late Show di Alessandro Cattelan sono stato ospite e fan.
Ma il mio programma con il suo non c' entrerà nulla».

L' apologia, sebbene non richiesta, pare sensata. Sorci Verdi con il format di Sky non condivide che l' idea dell' intervista. Rubata, per altro, al modello americano più che a una qualche, definita rete. «Amo il mondo a stelle e strisce nella sua interezza. Oltre al rap, c' è la televisione, quella comicità fredda che spero di poter portare in Italia. Dove, troppo spesso, le "pare" degli addetti ai lavori bloccano il naturale sviluppo della satira».

Il pubblico, continua Ax, per l' occasione vestito di un abito multicolor, «non è stupido». Le battute, retaggio di una cultura prettamente internettiana, colpiranno il palco a più riprese. Ora sotto forma di video, ora sotto forma di musica. Tra le parole del faccia-a-faccia, saranno infatti inseriti sketch animati da una sola volontà: quella di dire ciò che i media sono soliti omettere. «Sorci Verdi sarà distruttivo, politicamente scorretto», promette l' ex cattivo ragazzo, facendosi beffe prima di tutto della sua zeppola. «Affidare un programma ad uno che sputa saliva ad ogni consonante che pronuncia è di per sé un gesto di rottura».

di Claudia Casiraghi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gavigneri

    01 Ottobre 2015 - 13:01

    Perfettamente d'accordo con la Signora Maddalena.

    Report

    Rispondi

  • FabiettoFJ

    01 Ottobre 2015 - 12:12

    Vorrei la si smettesse di definire questo e l'altro coso dipinto, cantautori Meneghini. Hanno solo avuto la fortuna di essere nati a Milano ma uno è pugliese e l'altro calabrese. Così .......tanto per essere precisi.

    Report

    Rispondi

  • maramaldo47

    01 Ottobre 2015 - 10:10

    mandatelo a lavorare

    Report

    Rispondi

  • Maddalenamaria

    01 Ottobre 2015 - 09:09

    Lasvio il campo a chi conosce queste persone non so chi sono e cosa fanno non è il mio mondo e non mi appartiene. Ho capito solo una cosa che questi sputa sentenze scendono in campo per schierarsi contro la lega e la destra e la rai che ormai e tutta di sinistra fa il gioco di questi pagliacci. A voi l'ardua sentenza.

    Report

    Rispondi

blog