Cerca

E' arrivata la felicità

In prima serata Rai l'amore lesbo: la fiction che fa discutere

In prima serata Rai l'amore lesbo: la fiction che fa discutere

Ha debuttato giovedì con buoni ascolti su Raiuno la fiction E' arrivata la felicità, storia corale con amori, divorzi, adolescenti, dolori, gioie, emozioni. Il cast è notevole: da Claudio Santamaria a Edwige Fenech, da Claudia Pandolfi a Lunetta Savino. La fiction, nonostante vada in onda in prima serata sulla rete delle famiglie, l'ammiraglia Rai, affronta temi forti come l'omosessualità (non è la prima volta che accade, va detto).

L'attrice Giulia Bevilacqua interpreta una ragazza lesbica che sta con una donna ed è incinta.  E si lamenta che sua madre, interpretata dall'attrice Lunetta Savino, sia l'unica ancora contraria al suo stile di vita, quando per tutto il mondo - dice lei - è una cosa normalissima. In effetti la madre non dice agli amici che la figlia è lesbica e le due donne hanno quasi completamente tagliato i rapporti. Anche il personaggio di Claudia Pandolfi, sorella della ragazza gay, si scontra con la madre "conservatrice" e la incolpa di non accettare un fatto che "la maggioranza del Paese reputa normale":

Arriveranno le polemiche per questa "normalizzazione" dell'amore gay? Staremo a vedere. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GineVerte

    13 Ottobre 2015 - 03:03

    Evviva, anche in ItAlia una parvenza di civiltà!La cosa triste è che ci sia ancora bisogno di questo x aprire i cervelli malati di chi sostiene che essere eterosessuale sia migliore e normale rispetto all'essere omosessuale.Ottim la decisione di affrontare la verità riguardo alla normalità dell amore in prima serata e buttare in faccia ala piccola parte di italiani omofobi e pieni di odio,cOme voi

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    10 Ottobre 2015 - 06:06

    Eheh tranquilli raga tra qualche anno comanderanno i musulmani in Italia e vedrete che questi film e programmi tv dove oggi si vedono transessuali culattoni e lesbiche spariranno dallo schermo ahahah

    Report

    Rispondi

  • Arch Stanton

    10 Ottobre 2015 - 01:01

    Ogni giorno sulla Rai è la stessa storia. Fiction immigrazioniste, omfile e di sinistra. Praticamente tutti i giorni. Il potere ha deciso così, rai 1 è la tv del potere e del governo. La radio è ancora peggio.

    Report

    Rispondi

  • apostrofo

    10 Ottobre 2015 - 01:01

    Forse tra le cose che Renzi dice di voler rottamare sono i maschi. così i normali saranno loro. quello che conta è minare il concetto di famiglia,come anche quello di religione voluto da Marx. Perchè sia dalla famiglia l'individuo assorbirebbe i princi preligiosi e morali. Invece così rimane lo spazio per incastonarci l'idea del marxismo,che ispira le "riforme" che fanno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog