Cerca

Tv

Denunce e scandali: chiude il canale albanese Agon Channel

Denunce e scandali: chiude il canale albanese Agon Channel

Defezioni illustri, denunce, attacchi, l'arresto del patron Francesco Bacchetti e un'altra mezza dozzina di scandali e scandaletti.  Agon Channel, il canale albanese in lingua italiana partito incendiario (con Nicole Kidman testimonial) e morto pompiere, adesso subisce un nuovo colpo: chiude Agon Channel Albania, il suo "fratello" nato nel 2013.

Il sito specializzato TvBlog, che prima ha parlato della chiusura di Agon Italia, ma poi si è corretto, riporta le dichiarazioni dei siti albanesi scrivono: "Il governo taglia la luce ad Agon Channel".  TvBlog racconta che il "fratello" albanese di Agon Channel, il canale con lo stesso nome in onda solo a Tirana, ha dato ieri la notizia: "Qui si ferma una storia che ha avuto inizio il 5 aprile 2013". Sembra che "i dipendenti "non siano pagati da sei mesi e non è stata pagata neppure l'elettricità".

Per quanto riguarda Agon Italia, che sta mandando in onda sono repliche e certo non è in gran forma, il direttore delle news Giancarlo Padovan dice a Blogo: "Il nostro canale non è chiuso, è stata tolta l'elettricità al canale albanese. Noi siamo in attesa di disposizioni, ma ci è stato detto di rimanere a Tirana. E infatti parte della redazione è qui, parte a Roma. Io però non ho nulla da dire. Parlerà e deciderà il nostro editore. Non c'è nessun sequestro, ma il taglio della corrente. Noi stiamo andando in onda da Roma. Per ora senza Tg, ma aspettiamo disposizioni". 

La storia del canale è travagliatissima. Le defezioni non si contano. Il primo è stato Antonio Caprarica, ex direttore delle news, che si lamentava di lavorare "nei container". Poi, a Libero, il concorrente del reality di Maddalena Corvaglia My Bodyguard Alessio Lanzi aveva denunciato disservizi, minacce di morte e la situazione disperata della mensa.  Simona Ventura, volto di punta del canale, non si è fatta più vedere. Poi, nel giugno scorso, il colpo di grazia: la procura albanese ha emette un ordine di cattura per l'imprenditore romano Francesco Becchetti, proprietario di Agon. Le accuse: "falso in documentazione" e "riciclaggio di denaro".

Le ultime produzione risalgono all'estate quando il responsabile del palinsesto Massimo Righini aveva portato in onda alcuni progetti come A casa nostra con Cristina d'Alberto, il Festival Show con Giorgia Palmas e Mattino Chic di Monica Setta. Poi Righini  è tornato a Domenica Live con corte di Barbara d'Urso, la d'Alberto e la Setta  se ne sono andate in altri lidi televisivi. Tirana ha cominciato a trasmettere solo repliche e programmi speciali calciomercato curati dalla redazione sportiva di Giancarlo Padovan, l'unico a non mollare. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peppefreddi

    23 Ottobre 2015 - 19:07

    Ora che pagheremo tutti il canone, guarderemo tutti solo la Rai.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    10 Ottobre 2015 - 15:03

    Non ci siamo persi niente

    Report

    Rispondi

  • allianz

    10 Ottobre 2015 - 13:01

    E tutta la spazzatura ritorna alla discarica da dove era partita.Nemmeno gli spazzini oserebbero tirarla su.Buona solo per produrre energia in un termovalorizzatore.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    10 Ottobre 2015 - 13:01

    In questo canale lavoravano tutti gli scarti Italiani, soggetti che neppure le ditte di pulizia scale avrebbero mai assunto.

    Report

    Rispondi

blog