Cerca

Ariston rosso

Un raccomandato del Pd a Sanremo, scoppia la polemica

Un raccomandato del Pd a Sanremo, scoppia la polemica

E' componente della commissione selezionatrice dei giovani che saliranno sul palco del teatro Ariston di Sanremo ma non sa niente di musica, non sa chi ha vinto l'ultima edizione e nemmeno chi sono i componenti dei Rolling Stone. Perché allora si trova su quella poltrona? Se lo chiedono le Iene in un servizio andato in onda su Italia Uno, e ripreso dal Giornale, che ha fatto fare davvero una pessima figura a Maurizio Caridi, nominato nella giuria di Area Sanremo. Caridi, che è vice presidente dell'orchestra sinfonica di Sanremo (nominata dal Comune e che a sua volta nomina la commissione di Area Sanremo), da sempre vicino all'area Pd, renziano, si occuperà di giudicare la capacità dei ragazzi che vogliono diventare famosi. Intervistato dalle Iene lui si difende: "In commissione ci sono altri che se ne intendono". E ancora: "Ci vuole un uomo della strada che dica la sua. Il fatto che io sia un politico e un candidato renziano è un altro aspetto, giudicherò i ragazzi in base alle mie conoscenze...". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    28 Ottobre 2015 - 19:07

    Quando uno ha conoscenze nulle non puo' essere messo a giudicare.

    Report

    Rispondi

  • aifide

    28 Ottobre 2015 - 17:05

    Le Iene arrivano tardi! E' ormai da molti anni che il Festivaè in mano alla sinistr, anzi ai Komunisti...... Se ne accorgono solo ora???

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    28 Ottobre 2015 - 13:01

    In Italia senza raccomandazione non si va da nessuna parte. E adesso hanno messo anche la chiamata diretta nelle scuole, da parte del dirigente, il che significa legalizzare la raccomandazione

    Report

    Rispondi

    • blues188

      28 Ottobre 2015 - 15:03

      Nelle scuole non c'è solo questo, fausta. Io ci ho lavorato e ho visto coi miei occhi le maialate di questo Stato

      Report

      Rispondi

blog