Cerca

Lutto

E' morto Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo

E' morto Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo

Lutto nel mondo del teatro, è morto Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo. L'attore era nato a Roma nel 1948 dalla relazione tra il maestro del teatro e la soubrette Thea Prandi. 

Luca debutta a teatro a 8 anni quando interpreta Peppeniello nella commedia Miseria e nobiltà del nonno Eduardo Scarpetta. Perde prestissimo la mamma e la sorella Luisella, che aveva solo dieci anni. A 12 anni si ritrova solo con il papà già anziano (aveva 60 anni): "Mi portava alle pomeridiane e mi scriveva delle particine per tenermi con sé in scena", ha raccontato poi in una intervista. Ma il vero debutto sul palcoscenico è a 20 anni, con lo pseudonimo Luca Della Porta, con Il figlio di Pulcinella. Con Eduardo lavora sia in teatro che in tv in varie commedi, Filumena Marturano, Non ti pago, Il sindaco del rione Sanità, Napoli milionaria!, De Pretore Vincenzo, Le bugie con le gambe lunghe, Uomo e galantuomo, Natale in casa Cupiello, Gli esami non finiscono mai, Le voci di dentro, Sik-Sik l’artefice magico, Gennareniello, e ancora Dolore sotto chiave, Quei figuri di tanti anni fa, Ditegli sempre di sì, Chi è cchiù felice e me, il pirandelliano Berretto a sonagli.

Nel 1981 fonda una sua compagnia teatrale, La compagnia di teatro di Luca De Filippo, con cui affronta buona parte delle commedie paterne e degli Scarpetta: dirige e interpreta Uomo e galantuomo, Non ti pago, Il contratto, Penziere mieje, Ditegli sempre di sì, e L'Arte della commedia con Umberto Orsini coprotagonista. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog