Cerca

Figli di...

Sanremo, Rosita Celentano: "Ho presentato il Festival solo per il mio cognome, non sapevo fare niente"

Sul palco dell'Ariston lei c'è già stata nel 1989. La chiamarono a condurre solo perchè figlia del Molleggiato. Ieri la confessione da Fazio

Sanremo, Rosita Celentano: "Ho presentato il Festival solo per il mio cognome, non sapevo fare niente"

Rosita Celentano è un esempio. Della familiy system che da nord a sud ha caratterizzato per tante generazioni la porta d'accesso al mondo del lavoro. Con quel cognome Rosita di certo non ha avuto problemi a fare carriera. E lo ha ammesso senza problemi ieri sera sul palco dell'Ariston. Chiamata da Fabio Fazio con i suoi compagni di ventura di quel Sanremo 1989, la figlia del "Molleggiato" ha confessato: "Quella volta ho presentato Sanremo solo perchè mi chiamavo Celentano. Non sapevo fare nulla. Sono convinta che mi hanno chiamato solo per il cognome". A Sanremo ieri sera è stata una serata amarcord. Soprattutto per i "figli di...". Insieme a Rosita sul palco c'erano anche Giammarco Tognazzi, Paola Dominguin e Danny Quinn. Insieme presentarono il Festival del 1989. La sincerità della Celentano la dice lunga sui meccanismi rodati per arrivare in Rai. Basta avere un cognome già noto, il resto viene da sè. Puoi anche non aver fatto nulla, ma ti ritrovi solo per il cognome a presentare lo spettacolo più importante della tv italiana. Perchè Sanremo è Sanremo. E perchè Rosita è Celentano. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruggero

    18 Febbraio 2013 - 09:09

    Lei lo ammette adesso, ma noi lo sapevamo già dal 1989 !!

    Report

    Rispondi

  • doris

    18 Febbraio 2013 - 08:08

    Chiedo ad un giornalista ,ovvio dopo elezioni,di fare una piccola lista dei "figli "o "nipoti"in rai......cosi,per divertirci....

    Report

    Rispondi

  • pablito48

    17 Febbraio 2013 - 19:07

    Vi ricordate quello splendido ragazzo figlio di un altro cantore di sinistra? Parlo di Gianni Morandi. Tutti buoni a predicare ma poi "e figle sò piezze e core".La famiglia è la famiglia. Come i mafiosi di una volta.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    16 Febbraio 2013 - 18:06

    i figli non hanno dato ,nonostante il cognome , grandi risultati ( mi esprimo in modo soft).Il molleggiato , invece di dare lezioni a tutti , guardi in casa sua.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog