Cerca

Libero Veleno

Donald Trump dà lezioni sul doping. A schiaffoni

Donald Trump

A big hello, my enemies, in italian language, ciaone, miei nemici. I'm reading, io sto a legge, 'sta notizia che 26 italiani sarebbero stati deferiti per eluso controllo doping, that means, che vordì, che probabilmente te sei dopato, si te sottrai ar controllo... I told to myself, me so' detto: "Oh... Ok... Ahó... Vabbè... Poor men, poracci... Mica so' tutti Superman come me, chiunque non sia me ha
bisogno di ausili per volare alto...". But then, ma poi, ho letto le posizioni alle quali alcuni deferiti se ereno posizionati ai recenti Mondiali de Atletica de Pechino 2015! Uno ottavo, un antro sempre ottavo, un antro ancora quarto! Nemmeno 'na medaglia! You're a failure, siete un fallimento! What the fuck, take doping to be like sloths!, che cacchio, doparsi pe fa' li bradipi! E allora, I ask to
myself, io me dimando, senza doping che avereste fatto? The salt pillars? Le statue de sale? Questi Morti de Fame de Energia, che so' quasi peggio de li Morti de Fame nell'Animo, me conducheno alla new lesson of life, lezione de vita, to become me, per diventare me, anche se la vedo davero difficilotta e si continua così io la mollo 'sta rubrica!, sì la mollo, perché me sto a rompe er caso, er cazo, come caso se dice cazo in italiano?!? Nun apprendete, nun apprendete! "The real doping is the desire to work hard", in italiano "Er vero doping è er desiderio de lavora' duro". To win. Pe' vince. Not to suck, no' pe' fa' schifo. Probabilmente dopato pe' ariva' ottavo... Come comprasse la Ferari pe guidalla in mezzo ar traffico. I can't think about it, nun ce posso pensa'! Me sa che ve devo spiega' le cose a schiaffoni, no a parole. Shame on you, vergogna!

Gemma Gaetani
Tratto da LiberoVeleno, l'inserto satirico ogni domenica in edicola con Libero

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog