Cerca

Satira

La recensione definitiva a Checco Zalone la fa Donald Trump

Donald Trump

Enemies, nemici, Donald is here, Donald è tornato. Today, oggi, ve avrei voluto parlare de come diventare milionari in cinque minuti. But then, ma poi, ho visto che in Italia nun se discetta d'altro che de questo comico, Cecco Zalone. Così l'ho fatto prelevare dalla mia Cia personale, lui e tutti l'attori de tutti li suoi film, che poi gli ho fatto recitare a mia esclusiva visione, ultimo firme compreso, nella stanza cinema de casa mia che è grande come la Svizzera (la stanza cinema, no la casa). Io, i film, li vedo così. Quando l'attore è morto, lo faccio resuscita' per il tempo della recita a mia esclusiva visione, poi lo faccio riammazza' e ripone ne la tomba. My opinion, er mio pensiero, about Cecco, su 'sto Cecco, è che m'ha fatto mori' da le risate. Holy God, Cristo Santo, what a beautiful master of laughter, che meraviglioso maestro de la risata! In particolare ho apprezzato che è riuscito a famme ride di ciò che più odio, i Morti di Fame nell'Animo. Egli interpreta questo in Quo fucking vado?, in italiano 'Ndo cacchio starei a' anna'?, er suo ultimo firme. Egli è questo parassitario impiegato statale, che io solo al pensiero de una tale vita professionale tremo e con me pure la mia Trump Tower. Me ha fatto tanto ridere come tale, ma ho anche notato con piacere che egli poi opta per emancipasse dalla Morte de Fame nell'Animo, ovverosia sceje de resta' a vive in Africa co' la sua donna e la sua baby, bambina! Già prima, quando va in Norvegia, egli se inizia a trasforma' in un uomo civile acquisendo le regole dell'altissima civiltà norvegese. Secondo me 'sto firm lo dovrebbero vede' tutti i migranti of the world, der monno. Per capire che quando emigri in un paese straniero quer paese deve esse fiero de avette accolto e devi fa' tue le sue istanze più nobili che ivi trovi, no er contrario, no trasportare ivi le tue brutte abitudini. Bravo, Cecco! Sei riuscito a fa' ride Donald e pure a fornije un esempio cinematografico da portare quando esprime la sua severità in fatto de immigrazione e tutti je danno de lo zozzo razzista che invece nun è. Voi lettori che ancora nun lo avete visto, oppure lo avete visto e nun ve è piaciuto, correte a vedello dopo questa mia recensione. It is the best, è la mijore, altro che le solite questioni del "dibattito" italiano, si Cecco è de destra, si Cecco è de sinistra... Che poi nun capisco. È de la Puglia, che è 'sta mania de considera' il lato geografico della provenienza, lato destro o sinistro, of Italy, de l'Italia? Ok, vabbè, a la prox.

(a cura di Gemma Gaetani)
Tratto da LiberoVeleno, l’inserto satirico in edicola con Libero ogni domenica

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog