Cerca

Da Floris

Bufera su Maurizio Crozza: prende in giro gli statali, l'ira del web

Bufera su Maurizio Crozza: prende in giro gli statali, l'ira del web

Maurizio Crozza è stato travolto dalle polemiche degli utenti sulla sua ultima copertina al programma diMartedì , in cui prendeva di mira gli statali e i fannulloni. Il comico genovese è stato accusato di aver perpetrato un banale luogo comune che vede gli statali come persone poco avvezze al lavoro: "C on la voglia di lavorare che hanno gli statali vuol dire che entro giovedì si svuotano tutti gli uffici pubblici, diventano oasi naturalistiche incontaminate". La battuta ha scatenato il popolo del web, che ha risposto con commenti più o meno eleganti. "Hai preferito lo stile bagaglino, Battute a Landini... luoghi comuni. E così in pochi minuti da satirico sei diventato giullare, hai insultato milioni di persone che lavorano - gli insegnanti di tuo figlio sono statali - ma hai portato a casa la pagnotta. Mauri hai pestato una merda".

Qualcuno ci è andato giù pesante: "Caro Maurizio, vieni un giorno a lavorare in una casa di riposo. Dovrai indossare prima i guanti (altro che smalto sulle unghie) perché sai, per pulire la merda dagli anziani bisogna usare i guanti. Guanti pubblici". E ancora "Crozza vergognati! Vai in miniera a 1.000€ al mese che magari impari il rispetto per chi lavora", o "La battuta è bella, ma sei un poveraccio se pensi che tutti nella PA non lavorino". C'è poi la categoria dei delusi:"Che delusione, pure tu con i luoghi comuni!", "Il pezzo di ieri è stato davvero deludente, perché umiliare pubblicamente, per l'ennesima volta, tutta una categoria?".

E Crozza si difende: "Amici statali perché ve la prendete così? Le mie sono iperboli, paradossi, a volte solo semplici battute" - ha spiegato Crozza - "Credo sia giusto ridere anche delle debolezze che attanagliano tutti noi. So benissimo che la maggior parte dei dipendenti pubblici lavora tanto ed è pagata poco".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • direttoreemilio

    21 Gennaio 2016 - 17:05

    Ah peró la coda di paglia c´é l´hanno tutti del PA, sennó ci riderebbero sopra. ma il paragone con i colleghi di Berlino quello proprio non gli va, ed é giusto visto che come si lavora in Germania i dipendenti pubblici Italiani manco sanno cosa sia il lavoro

    Report

    Rispondi

  • direttoreemilio

    21 Gennaio 2016 - 17:05

    Ah peró la coda di paglia c´é l´hanno tutti del PA, sennó ci riderebbero sopra. ma il paragone con i colleghi di Berlino quello proprio non gli va, ed é giusto visto che come si lavora in Germania i dipendenti pubblici Italiani manco sanno cosa sia il lavoro

    Report

    Rispondi

  • Eithne

    Eithne

    21 Gennaio 2016 - 15:03

    Io sono figlia di statali che si sono sempre fatti un mazzo tanto per portare a casa la pagnotta e che hanno riso alla battuta di Crozza. Si chiama ironia e non c'è proprio niente di male. Se qualcuno si è sentito offeso allora forse ha la coda di paglia. E fatevela una risata ogni tanto!

    Report

    Rispondi

  • farfallabianca

    21 Gennaio 2016 - 15:03

    Finalmente ha detto una cosa seria....speriamo però che non vada a Sanremo!

    Report

    Rispondi

    • Israel

      03 Febbraio 2016 - 16:04

      Mio padre, da statale, faceva anche 70/80 ore di straordinario ma ne retribuivano solo quaranta. Faceva l'elettricista in ospedale e spesso si lavorava ad oltranza per sistemare grossi guasti.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog