Cerca

Presa di posizione

La scelta della big che fa lo spot al governo

La scelta della big che fa lo spot al governo

Noemi si è presentata sul palco dell'Ariston con un microfono che aveva un drappo "arcobaleno" per sostenere le unioni civili. "Oggi nella mia borsa metto i diritti uguali per tutti. L’amore è già di tutti, anche se alcuni, politici e pubbliche istituzioni, preferiscono fare finta di niente. Il momento per noi, per la mia generazione, per tutti noi, è ora", ha affermato Noemi, a poche ore dall’avvio del Festival e della sua esibizione, intervenendo nel dibattito sulle unioni civili che oltre che in Parlamento sta tenendo banco anche al festival, con l’arrivo stasera di Elton John. "Dobbiamo dare la possibilità di esistere a tutti costituzionalmente, a tutti i figli di essere amati, indifferentemente dal sesso dei genitori - ha aggiunto la cantante -. Tutte le coppie devono avere gli stessi diritti e doveri, non si può più aspettare, non si può più negare che esistano tante famiglie. Esprimere una propria opinione , è giusto oltre che segno in qualche modo di partecipazione e di dibattito per favorire il cambiamento. Si spera però che questo avvenga sempre nel rispetto degli altri, soprattutto da chi ci governa". Lo ha detto prima di salire sul palco. 

Non solo Noemi. Anche Arisa canta con la bandiera arcobaleno al microfono. Laura Pausini, primo ospite della serata ha affermato al termine della sua esibizione: "Se siamo simili, siamo tutti uguali, e dobbiamo proteggerci non dividerci". Un chiero riferimento alle unioni civili. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aifide

    09 Febbraio 2016 - 23:11

    Tanto la Cirinnà non passerà e subito dopo la caccia comincierà..........................

    Report

    Rispondi

blog