Cerca

Satira

Donald Trump trova l’anima gemella: è Jenny Beavan

Donald Trump

Hi, italian enemies, I'm so busy campaigning, so’ molto impegnato a fa’ campagna elettorale, but when nobody looks at me, quanno nisuno me vede, I sing. Yeah. I sing the italian song Marina, by Rocco Granata (qui lo chiamiamo Rocco Bomb), turning it, ribbartandola, in Jennina: "Me sono enamoratto de Jennina / una scapigliatona ma carina / però lei nun sa niente del mio amoooore / what the fuck I'll do per conquistarle il cuoooore?". Lei è Jenny Beavan. L'ho vista agli Oscar, ritirava er premio per i costumi de Mad Max. Tutti se sono sturbati quanno la hanno vista salire sul palco vestita come si fossimo rimasti in the Seventies. Er chiodo de pelle, co' il teschio e fiamme de strass su la schina, tutti li bracialetti ai polsi e catenine ar collo che forse ereno catene de motorino, no make up, pareva una homeless, how do you say?, una steraccerona!

Tanto che ar parterre je cascaveno le palle de l'occhi per terra, se capiva che pensaveno: "Ahó me sa che li costumi de Mad Max so' li veri vestiti de 'sta Jeanny Beavan, anvedi come se concia pe' l'Oscar!". Ne ha scritto tutto er mondo, pure quelli de l'HuffPost italiano, che poi - detto en passant - vorebbe tanto vede come se vesteno loro...

I must confess, me too, pure io me sono detto: "What the fuck of look! So... Pidochioso! She must be a true Morta di Fame Nell'Armadio!". Categoria che non avevamio affrontato, e che si in un omo sucks, fa schifo, beh in una donna te ghijotina la libido, te castra eternamente!

Si una vestita così te dice: "Spojeme e àmeme!" tu je voi dire: ""Àmeme"? Ma casomai tu fuck off and die, va a fan culo e mori! Are you crazy?!? Io quei vestiti nu li tocco manco co' la canna da pesca, piuttosto còprete! E vattene!". Ma poi... Poi my eyes balls se sono posate sul suo capello. E la freccia de Cupido me ha trafitto er c... Come se dice in italiano? Er core!

Ho rivisto me. Me femmina! Che coraggio, me sono detto, per portare questo capello! Un po' Eddie Van Halen, un po' yours Casaleggio, un po' la Befana! Esattamente come me che me rompono tutti le scatole about my beautiful hair! Pelati, spettinati, quelli co' la cacavella in testa tipo Beppe Se Vergnini, tutti a critica', che forse loro at home, a casa, ce hanno li specchi de legno! Comunque per la prima volta in vita mia, io, che ho messo a punto residenze de lusso estremo, fatto towers, tóri (e mica ner deserto, ahó, a Manhattan!), io che ho gonfiato de botte un sacco de gente sur palco der wrestling, che ho scritto libbri, che ho presentato reality show come The Apprentice (che quelli che battevo co' lo share che facevo io ancora piangheno), che c'ho avuto tre moji tre fighe, ducentomila amanti ducentomila fighe, ebbene io di fronte a Jenny sento er timore de fallire. La amo troppo. Poterebbe sposalla puro senza contratto prematrimoniale...

È affinità elettiva de capello, affinità hairettiva. Vedete? Divento un poeta sdorcinato, faccio giochi de words, de parole... Mai me era capitato ne la vita! Sono ennamorato e disorientato. Dateme un consijo pe' conquistalla! Voi che avete sempre avuto a che fare co' le brutte, mentre io mai, aiutateme! Io intanto canto... Love is her hair / everywhere I look around / my hair are her hair / and I can't stop feeling proud...

(a cura di Gemma Gaetani)
Tratto da LiberoVeleno, l’inserto satirico ogni domenica in edicola con Libero

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog