Cerca

La svolta

Elsa di Frozen potrebbe diventare la prima eroina gay della Disney

Elsa Frozen

“Date a Elsa una fidanzata”. I fan di Frozen sui social media chiedono a gran voce alla Disney di trasformare Elsa nella sua prima eroina gay. Frozen 2, il sequel del famoso film animato, è stato ufficialmente confermato dalla Disney a marzo. L’annuncio ha fatto partire una vera e propria campagna social con l’hashtag #GiveElsaAGirlfriend (Date a Elsa una fidanzata ndr.) nel tentativo di convincere la produzione a far incontrare a Elsa una “principessa azzurra” invece del classico principe.

Frozen - Frozen è considerato dalla critica come il cartone animato più progressista realizzato finora dalla Disney. Innanzitutto, per la prima volta non è stato riprodotto il classico schema “La principessa rompe l’incantesimo dopo aver trovato il vero amore con un principe”. Al contrario la Disney si è concentrata sulle tematiche dell’amore tra sorelle e sull’emancipazione femminile. In molti, poi, hanno interpretato i poteri magici di Elsa come una metafora dell’omosessualità e ritengono che il senso del film ruoti attorno all’uscire allo scoperto della protagonista. La canzone Let it go, premiata con l’Oscar, dove Elsa celebra l’accettazione di sé stessa per come è, è già diventata un inno LGBT.

Frozen 2 - Ora, con Frozen 2 in produzione – ha scritto il Telegraph – il pubblico chiede alla Disney di fare un ulteriore passo avanti e rendere la protagonista dichiaratamente gay. A iniziare la campagna su Twitter è stata Alexis Isabel che ha inventato l’hashtag #GiveElsaAGirlfriend, che ora si trova tra i trending topic di Twitter. La campagna si è diffusa rapidamente sui social, con alcuni utenti così entusiasti dell’idea da proporre per Elsa una fidanzata di colore. Frozen diventerebbe così, spiegano i promotori della campagna, un modello positivo e avrebbe un ottimo impatto sui bambini LGBT.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Federicasd

    09 Maggio 2016 - 02:02

    Finalmente, sarebbe anche ora.

    Report

    Rispondi

  • bettym

    03 Maggio 2016 - 11:11

    Al peggio non c'è limite!!!! Volete smettere di voler a tutti i costi cercare di modificare il modo di pensare, il modo di vivere e lasciare che la norma, almeno nei cartoni animati, sia LA NORMALITA' poi le varianti "reali" cioè nella vita di tutti i giorni, ci sono e sono tutte accettate, però smettere di voler fare pressione specialmente sui bambini!! Non è assolutamente giusto!!

    Report

    Rispondi

    • Federicasd

      09 Maggio 2016 - 02:02

      Ma che senso ha il tuo commento? Dici che le varianti sono accettate, ma GUAI a parlarne? Vivi nel 2016 vero? Ci sono persone gay che hanno famiglia e figli, non vedo cosa ci sia di così scandaloso di parlare di qualcosa di NORMALE.

      Report

      Rispondi

  • esasperata49

    03 Maggio 2016 - 11:11

    ....e dare del pirla a chi ha avuto questa idea.........?

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    03 Maggio 2016 - 08:08

    Ecco e' cosi emancipata che al posto della bacchetta magica, ha un dildo, magico pure quello

    Report

    Rispondi

    • Federicasd

      09 Maggio 2016 - 02:02

      Lo sai vero che non tutte le lesbiche fanno uso di vibratori, dildi e simili? Va beh, scema io che rispondo pure a commenti simili.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog