Cerca

Addio viale Mazzini

Il rifiuto di Porro alla Rai: ecco a che cosa ha detto no

Il rifiuto di Porro alla Rai: ecco a che cosa ha detto no

Nicola Porro ha deciso di lasciare in modo definitivo la Rai. L'ultima offerta arrivata da viale Mazzini aveva quello strano retrogusto da elemosina. Il direttore di Raidue, Ilaria Dallatana, secondo il Giornale avrebbe offerto a Porro uno spazio di approfondimento giornalistico la domenica dalle 19 alle 20.30. Ben altra cosa rispetto al talk in prima serata che il giornalista ha condotto dal luglio 2013 fino a domani, quando si appresterà a condurre la sua ultima puntata.

Porro è sotto il fuoco incrociato delle polemiche da metà maggio, quando lo stesso Porro aveva annunciato dalla sua pagina Facebook che il programma Virus non avrebbe avuto una nuova stagione, dopo quella che stava finendo. La decisione della Rai di non rinnovare il programma è apparsa a molti commentatori come un gesto punitivo, considerando il conduttore non proprio vicino alle posizioni del governo Renzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RatioSemper

    04 Giugno 2016 - 09:09

    Una sola cosa potrà riportare democrazia dell'informazione in RAI: la sua privatizzazione. In mano allo Scout è un potente mezzo di propaganda personale, mai vista prima, con il suo faccione e le baggianate propalate nell'etere sempre in primo piano.

    Report

    Rispondi

    • brunom

      06 Giugno 2016 - 04:04

      Va chiusa e basta. Lo scopo della creazione della Rai era di garantire informazione al paese ancora ai tempi di Mussolini. Quello scopo non esiste piu', percio' si chiude e basta. La RAI non verra' mai privatizzata e non avra' mai i conti in attivo.

      Report

      Rispondi

  • giacomolovecch1

    01 Giugno 2016 - 14:02

    ...avanti coi lecchini del bullo !!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    01 Giugno 2016 - 13:01

    la rai è un esercito di parassiti che vivono sulle spalle degli onesti lavoratori.spero in qualcuno che li mandi a guadagnarsi il pane con il sudore.

    Report

    Rispondi

  • placidoolivieri

    01 Giugno 2016 - 13:01

    Premesso che renzi non mi piace l'uscita di porro non mi dispiace-

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog