Cerca

In brutte acque

Sprofondo rosso per la ditta di Santoro. Quanti soldi ci ha rimesso (con Travaglio)

Sprofondo rosso per la ditta di Santoro. Quanti soldi ci ha rimesso (con Travaglio)

Non se la passa benissimo Michele Santoro e la sua Zerostudio's, la sua società di produzione. Secondo il blog di Andrea Giacobino, rilanciato da Dagospia, l'ultima assemblea della ditta ha certificato che è finita l'epoca degli utili. Brutte notizie per Santoro e la sua compagna, Sanja Podgajski, con la quale possiede il 66,8% delle quote, oltre che per l'editoriale il Fatto, che ne ha il 30%, e Maria Fibbi, che ne detenie il 3%. I soci hanno dovuto mettere mani al portafogli e coprire la perdita che nel 2015 è stata di 216.626 euro.

La fase di declino è partita nel 2014, quando i ricavi sono scesi da 9 a 7 milioni di euro, con un utile di 116 mila euro. Tutta colpa della fine dei due programmi lautamente pagati da Urbano Cairo su La7.

Ora la società di Santoro è alla ricerca di "nuovi prodotti in settori della comunicazione più innovativi". Insomma un altro modo per far soldi. Per il momento comunque la liquidità in cassa di 1,3 milioni non fa gridare ancora all'allarme. Nel frattempo però la squadra si è dovuta alleggerire di parecchio. Partita con un organico di 38 dipendenti nel 2014, oggi è sceso a 12, di cui 6 giornalisti e altrettanti impiegati di produzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog