Cerca

Rettifica

Zerostudio's, parla Michele Santoro: "Tutta la verità sul nostro bilancio"

Michele Santoro

Riceviamo e pubblichiamo.

Richiesta di replica e rettifica, ex art. 8 della Legge n. 47\1948, in relazione all’articolo pubblicato in data 11.07.2016 a pag. 8 dell’edizione cartacea del quotidiano “Libero” , dal titolo “Santanchè fa il filo al M5S per rifilare una sòla a Fi”, a firma Franco Bechis.

Vi scrivo in nome e per conto di Michele Santoro, di Cinzia Monteverdi e della Zerostudio’s srl per richiederLe in riferimento all’articolo in oggetto, con specifico riferimento al testo introdotto dal titoletto “Santoro manager della sua società finita in rosso” la pubblicazione, ex art.8 Legge n.47\48, del seguente testo di replica/ rettifica : “Come dovreste ben sapere, i bilanci e le scelte aziendali de Il fatto e di Zerostudio’s sono orientati alla più completa trasparenza. Di conseguenza non consentono letture deformanti che prefigurano il sospetto di concorrenza sleale e turbativa di mercato. Il rosso di Zerostudio’s relativo all’anno 2015 è dovuto esclusivamente alla scelta di Michele Santoro di sospendere la trasmissione Servizio Pubblico per dedicarsi alla ricerca di nuovi formati. Siccome ciò è avvenuto senza commesse da parte di terzi e investendo fondi propri non si comprende come possa essere commentato negativamente. Invece il riassetto delle cariche e la ripartizione dei ruoli sono stati ideati e realizzati da Cinzia Monteverdi per sviluppare in senso multimediale le attività de il Fatto consolidando la collaborazione di Zerostudio’s. Per ultimo segnaliamo che è in corso un accordo tra la Rai e Zerostudio’s che affida a Santoro l’ideazione e la conduzione di nuovi programmi. Per essere più chiari in questi accordi non rientra il film sui baby-boss napoletani diversamente da quanto da voi falsamente affermato. Restiamo a vostra disposizione per fornire ogni informazione necessaria ad evitare ulteriori deformazioni delle attività produttive delle nostre società”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog