Cerca

Tv

Mentana sculaccia i colleghi a La7. Ecco chi sbaglia tutto (e perché)

Mentana sculaccia i colleghi a La7. Ecco chi sbaglia tutto (e perché)

"Non saprei definire il rapporto, se rovinato o compromesso, di sicuro il presidente del Consiglio, martedì scorso, ha visto la trasmissione di Floris e non c'è stata una corrispondenza di amorosi sensi". Enrico Mentana in una intervista a Il Fatto quotidiano, commenta l'ordine imposto da Matteo Renzi a ministri e politici di boicottare i programmi de La7 (soprattutto Gruber, Floris e Formigli, perché antirenziani e racconta che forse il premier "considera il pensiero renziano penalizzato, compresso fra voci politiche e giornalistiche avverse". E in effetti, aggiunge il direttore, "Renzi sconta in maniera oggettiva una carenza di organico per la televisione e un modello che spesso non gli è amico. Premessa: nessun politico in campagna elettorale può concedersi di non mandare i suoi in una rete televisiva, soprattutto se è quella più vocata al confronto politico. Ma specularmente, nessuna rete televisiva, e soprattutto quella più vocata al confronto politico, può fare a meno di una parte dello schieramento".

Detto questo, "diciamo che l' rrabbiatura di Renzi è prematura, se non proprio preconcetta. D'ora in poi il problema però si pone, nel nostro interesse in rapporto ai telespettatori, non per mero rispetto della par condicio o per compiacere lo schieramento che ne ha meno. E questo si può ottenere - beninteso - senza censurare o lasciare a casa nessuno: basta tenere sul piede di parità gli argomenti del Sì e quelli del No. In sostanza: se parlano di referendum - come direbbe Grillo - uno vale uno, Benigni e Di Maio, la Boschi e Giordano. La par condicio ufficiale è al solito un'apoteosi di lacci e lacciuoli: la nostra, sostanziale, dovrebbe avere una sola regola, "alla fine del programma le tesi del Sì e quelle del No hanno avuto lo stesso rilievo e lo stesso tempo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zhoe248

    10 Ottobre 2016 - 12:12

    Inutile che si diano tanto da fare, i cittadini hanno aperto gli occhi e voteranno NO alla riforma scritta da JP Morgan

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    09 Ottobre 2016 - 20:08

    mentanuccio fa il cagnolino bastonato e chiede scusa al bullo perchè i suoi non hanno leccato co ardore.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    09 Ottobre 2016 - 14:02

    Lo stesso tempo? E quando mai? Ogni volta che su La7 parla qualcuno delle Lega la pubblicità incombe. Che strano!

    Report

    Rispondi

blog