Cerca

La7

Giovanni Minoli replica a D'Agostino: "Fine di un'era? Il mio un successo"

Roberto D'Agostino, commentando gli ascolti dell'esordio di Giovanni Minoli su La7, ha scritto "fine di un'era" riguardo al 4.1 per cento di share. Apriti cielo. L'ex conduttore di Mixer non ci sta. "Caro Dago, io col Faccia a Faccia sono arrivato al 5,9% in una collocazione che non esisteva, in una giornata di fine Leopolda con Renzi da tre giorni in tutti i Tg", scrive il giornalista. "Se poi vuoi dire 'Finita l’era Renzi' non si scrive finita l’era Minoli. Mi sembra un grande risultato oggettivo. Il mio programma è stato un successo oltre le aspettative di rete".

Replica il papà di Dagospia: "L'occhiello 'Fine di un'era' si riferiva all'epoca renziana: è chiaro che Minoli, tornato in tv da meno di 24 ore, non aveva nessuna era da chiudere". "Il punto", prosegue il giornalista, "è che il premier non ringalluzzisce più gli ascolti dei programmi in cui appare. Poi, se vogliamo dire che una media share del 4,1% con un'intervista esclusiva e molto anticipata al Presidente del Consiglio in una fascia oraria in cui la rete arrivava di solito al 3,1% (con la replica di un programma andato in onda due sere prima), è un grande risultato, basta leggere i comunicati stampa de La7. Ah no, quelli parlano di 'buon esordio'. E tutti sappiamo che i comunicati stampa sono come i curriculum, ottimo vuol dire buono e buono vuol dire nella media".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog