Cerca

La carriera

Rai, Milena Gabanelli verso la direzione dell'ara digitale

Addio Gabanelli? Macché, lei torna. Così in Rai sarà ancora più potente

Dopo aver chiuso l'esperienza di Report, la giornalista Milena Gabanelli non ha mai fatto segreto di voler rimanere in Rai, magari con un ruolo proprio nell'informazione della Tv di Stato. Quella stessa giungla che è costata il posto a Carlo Verdelli, colpevole di aver provato a riformare il sistema dei Tg pubblici, alla Gabanelli potrebbe portare un nuovo lavoro come responsabile dell'are digitale. La giornalista potrebbe occuparsi dell'informazione sul web della Rai, finora affidata alla volontà delle singole redazioni.

La decisione sul futuro professionale della fondatrice di Report potrebbe arrivare già il prossimo 11 gennaio, quando tornerà a riunirsi il Consiglio d'amministrazione. Lo stesso che ha fatto fuori il piano di riorganizzazione voluto da Verdelli, costringendolo poi alle dimissioni. Ma sul nome della Gabanelli, i consiglieri non dovrebbero avere particolari dubbi. In più la giornalista gode del pieno sostegno del direttore generale Antonio Campo Dall'Orto, il che non guasta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Skyler

    07 Gennaio 2017 - 10:10

    Da quando la Gabanelli fa informazione corretta? Ha mai fatto servizi su stipendi Rai e sul suo? Le sue inchieste hanno riguardato solo quella parte da lei considerata nemica: e adesso riscuoterà il premio...!!! Altro che bravissima, se ne è andata da Report perchè con l'aria che tira il suo partito rischia di brutto di trovarsi con le pezze al culo.

    Report

    Rispondi

  • akapana

    akapana

    07 Gennaio 2017 - 00:12

    Ma chi l'ha detto che questa gente come la Gabanelli, Fazio, Bignardi, Berlinguer, Santoro ecc, ecc, debbano restare in RAI? Come mai si comportano come se la RAI fosse di loro proprietà e non un ente pubblico?

    Report

    Rispondi

  • Arch Stanton

    06 Gennaio 2017 - 18:06

    Gabanelli non mi piace. Non mi piace chi fa giornalismo militante, chi ha una tesi precostituita da affermare. La Gabanelli è quella che durante la sua trasmissione ha proposto di abolire il contante o di tassarlo, ha fatto varie campagne antiscientifiche contro gli OGM. Ha usato l'informazione Rai per fare politica, per questo è incompatibile con un'azienda statale.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    06 Gennaio 2017 - 18:06

    Per me va bene.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog