Cerca

Il Patto dell'Ariston, dieci mesi di trattative

Sanremo, ufficiale: Maria De Filippi con Carlo Conti. I retroscena sulla trattativa e il ruolo di Pier Silvio Berlusconi

Maria De Filippi, Pier Silvio Berlusconi e Carlo Conti

Ora è ufficiale: Maria De Filippi condurrà il Festival di Sanremo insieme a Carlo Conti. Lo ha confermato lei stessa, spiegando che il marito Maurizio Costanzo la ha convinta: "Ha detto: Vai, buttati". Una coppia clamorosa, quella che condurrà all'Ariston, destinata a polverizzare ogni record di ascolto. Ma la trattativa è stata lunga e complessa: è durata addirittura dieci mesi.

I retroscena del cosiddetto patto dell'Ariston li rivela il settimanale Chi in edicola domani, mercoledì 11 gennaio. La prima telefonata fu fatta proprio da Conti alla De Filippi: le propose di condurre con lui. "Un attimo, ci penso", rispose la De Filippi. Dunque Maria si rivolse a Costanzo, il suo più fido consigliere, che le ha suggerito di accettare senza esitazioni.

Restava "soltanto" l'editore da convincere, ovvero Pier Silvio Berlusconi, che da vero liberal ha dato il suo ok. Conti e la De Filippi, si apprende, si troveranno a Sanremo una settimana prima dell'inizio del Festival per decidere scaletta, tempi e modi da seguire sul palco. Secondo le indiscrezioni, a Conti toccherà la parte "classica", la liturgia di Sanremo, l'annuncio e la presentazione delle canzoni. Tutto da delineare, al contrario, il ruolo della De Filippi.

Ma non è tutto, perché Chi rivela anche i nomi dei primi super-ospiti confermati: Tiziano Ferro, Zucchero, Giorgia, Paola Cortellesi e Miriam Leone. Maurizio Crozza, al contrario, starebbe ancora trattando sullo stellare compenso, proprio come Marco Mengoni. Tra gli internazionali, dovrebbero esserci Ed Sheeran e Stevie Wonder.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pulraf

    10 Gennaio 2017 - 11:11

    Incominciamo l'anno a sperperare i soldi dei contribuenti per sentire un po di canzono, mentre tanta povera gente muore di fame e dorme per strada. La gente dovrà vedere di nuovo la De filippi (non basta che imperversa tutti i giorni su canale 5). Non se ne può più. Questa è l'Italia, si sperpera, ma i disoccupati aumentato, la fame imperversa, la gente dorme per strada. Per favore: "Finiamola".

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    10 Gennaio 2017 - 11:11

    Ma non si vergognano???????

    Report

    Rispondi

blog