Cerca

La disputa

Califano, la figlia non paga i funerali ma incassa i diritti

Tra i due i rapporti non sono mai stati idilliaci. Ora lei percepirà 20mila euro l'anno. Li ha accettati con "il beneficio dell'inventario"

Franco Califano

Franco Califano

A salutare per l'ultima volta il mitico Franco Califano sono stati in tanti: amici, politici e soprattutto fan. Un finale, insomma, degno del Califfo, a cui è stato dedicato un funerale degno della persona, e del personaggio, che è stato. Che però nessuno ha pagato. O meglio, nessuno dei parenti. Come rivela il quotidiano La Notizia, infatti, la figlia Silvia è atterata a Roma solo due giorni dopo, quando tutto era stato già predisposto. 

Ma si prende i soldi - A pagare sono stati gli amici di una vita, tra cui il suo avvocato, Marco Mastracci, che si è occupato di tutta l'organizzazione e delle spese (14mila euro) del funerale. E la figlia? Con una lettera avrebbe fatto sapere che di non avere nessuna intenzione di sostenere i costi del funerale. I rapporti tra i due sono stati infatti sempre a dir poco difficili: "Ci siamo voluti bene ma ci siamo persi un pezzo di vita insieme. Sono una figlia, ma anche una madre e credo che lui non fosse tagliato per fare il genitore", ha spiegato in un'intervista. Il Califfo ultimamente non navigava in buone acque: viveva con i 20mila euro dei suoi diritti. Che ora, pare, finiranno proprio alla figlia Silvia.

Diritto di seguito - Già. Califano aveva grossi problemi economici, tanto che nel 2010 pensò di chiedere aiuto allo Stato invocando la legge Bacchelli, che prevede l'assegnazione di un vitalizio a quei cittadini che si sono distinti nel mondo della cultura, dell'arte, dello spettacolo o dello sport ma che versano in condizioni di indigenza. Però quei 20mila euro, ogni anno, li incassava. Ora, per il diritto di seguito - la legge che regola l'ereditarietà dei diritti d'autore -, quei 20mila euro spettano alla figlia, che li avrebbe accettati con "il beneficio dell'inventario". La somma, 20mila euro, era quella che rimaneva esclusa dai pignoramenti dei vari creditori del Califfo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gianpaoloantonio

    09 Maggio 2013 - 14:02

    Eccellente musicista ma pessimo uomo.

    Report

    Rispondi

  • EnnioDB

    08 Maggio 2013 - 21:09

    Solidarizzo con la figlia di Califano perché è stata abbandonata a cinque mesi e inoltre perché non ha deciso lei di spendere 14000€ x i funerali. La megalomania dei cortigiani non debbono pagarla i figli di genitori narcisisti e megalomani. Pace all'anima tua Califfo.

    Report

    Rispondi

blog