Cerca

Kermesse politica

Sanremo 2014, Fazio e Littizzetto: bis alla conduzione?

L'indiscrezione viene rilanciata da 'Tv Sorrisi e Canzoni'. Il conduttore di 'Che tempo che fa' non smentisce. All'Ariston sfila ancora l'antiberlusconismo

Fabio Fazio Luciana Littizzetto

Fabio Fazio Luciana Littizzetto

Le notizie sono due: la prima, scontata, è che il Festival di Sanremo ci sarà; la seconda, un po' meno scontata è che anche l'edizione del 2014, con tutta probabilità, sarà condotta da Fabio Fazio e Luciano Littizzetto. La kermesse dell'Ariston, insomma, pare affar loro. Il prossimo anno potremmo assistere nuovamente a un Festival che sta a metà tra una litania (o una messa, fate voi) - quella recitata da Fazio - e una discussione nel peggiore dei bar, tra volgarità e insulti (quelli snocciolati dalla Littizzetto).

L'indiscrezione - A rivelara il "bis" della premiata ditta è la "Bibbia" del piccolo schermo, Tv Sorrisi e Canzoni, che ha diffuso un'anticipazione dell'articolo che uscirà martedì 21 maggio in edicola: "Le trattative di Fazio con la Rai per l’edizione 2014 stanno procedendo a grandi passi verso il traguardo. E, a quel che risulta a Sorrisi, rispettando il vecchio adagio squadra vincente non si cambià sul palco dell’Ariston ritroveremo anche Luciana Littizzetto e il gruppo di lavoro al completo. Così come dovrebbe essere riproposta  la formula della doppia canzone per ciascun cantante in gara". Interpellato dall'agenzia Adnkronos, il conduttore di Che tempo che fa non ha smentito l'indiscrezione: "Mi hanno chiesto di pensarci e ci sto pensando ma i tempi non sono ancora questi", ha dichiarato.

La solita solfa -  Insomma, stesso format, stessi conduttori, stessa passerella radical-chic. E con tutta probabilità gli stessi bersagli: Silvio Berlusconi, su tutti. Con Fazio ad officiare messa, la Littizzetto a fare la finta scheggia impazzita (che finge di sfuggire al controllo di Fazio), Adriano Celentano con le sue prediche moraliste e magari pure Maurizio Crozza e i suoi monologhi intrisi di antiberlusconismo. E ancora, ci attendiamo un bis delle polemiche sul televoto, dei dirigenti Rai che raccomandano prudenza nel linguaggio, dei cantanti esclusi che attaccano il direttore artistico, delle polemiche che seguiranno per la presenza di ex-concorrenti di Amici, dei cattolici che saltano sulle barricate al minimo accenno di volgarità e dgli esposti del Codacons a difesa dei consumatori. Il Festival, insomma, non cambia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • degrel0

    23 Maggio 2013 - 16:04

    questa costosa esibizione di inutili coglioni?

    Report

    Rispondi

  • baffos

    21 Maggio 2013 - 11:11

    Hai in mano l'arma risolutiva, quella che sbaraglierà senza alcun scampo tutti gli avversari anche se si coalizzassero tutti contro di te, l'hai testata con l'IMU e funziona egregiamente alle prossime elezioni sganciala senza pietà come hanno fatto gli americani ad Hiroshima, ABOLISCI IL CANONE RAI avrai sicuramente la maggioranza per lo meno del 60 per cento anche il 70 se prometti di mandare in onda in diretta i vari fazio, litizzetto, Berlinguer e vecchiume vario mentre mettono i loro oggetti personali negli scatoloni prima di andarsene per sempre, non farti scippare il programma e gli starai sul gozzo per altri 20 anni

    Report

    Rispondi

  • baffos

    21 Maggio 2013 - 10:10

    dovrebbero essere denunciati per istigazione alla violenza infatti ogni volta che li vedo anche solo per un attimo sento salirmi dentro l'istinto omicida, mi son simpatici come una zecca sul cu..lo ma questo non mi esimerà se per caso crepano per infarto o meglio ancora perché schiantati contro un TIR di dire una parolina di circostanza prima di recarmi a far festa abbuffandomi,(non pensate che io sia irriverente è un usanza del mio paese ricordare così i dipartiti)

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    21 Maggio 2013 - 08:08

    Bene che siano ancora loro a condurre il festival così daranno il colpo di grazia al partito. Finito il PD, finito il festival, buttateli a mare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog