Cerca

A Ballarò

La filosofa su Berlusconi "Come Hitler"
Scoppia la rissa con Lupi
Floris toglie l'audio allo studio

La filosofa su Berlusconi "Come Hitler"
Scoppia la rissa con Lupi
Floris toglie l'audio allo studio

Scintille in studio, a Ballarò, tra la filosofa Roberta De Monticelli e il ministro Pdl Maurizio Lupi. Durissima con l’ex premier, la De Monticelli stava nel suo intervento in studio su Rai2 smontando l’idea della leadership di Berlusconi suffragata dal consenso popolare "nonostante accuse e processi", osservando che "su questo principio si arriva a dire che allora abbiamo avuto anche... non mi fate fare nomi ma Hitler è venuto fuori così". Lupi non lascia passare il paragone storico e controbatte subito: "Per amore di cortesia, la prego di evitare di dire stupidate del genere". Caos, urla, (solita) baraonda tra i divanetti. Finisce con il conduttore  Giovanni Floris che toglie l’audio allo studio e manda la pubblicità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LiberoDeclino

    18 Giugno 2013 - 08:08

    hanno rotto xché manco li capite. andate a cagare fasci andati a male, anzi guardatevi il culo della Pascale che x quello non serve far funzionare i neuroni.

    Report

    Rispondi

  • dulbecco2

    07 Giugno 2013 - 22:10

    bravo Lupi che sai tenere testa a certa "casta radical chic"..a me i filosofi hanno rotto....il paragone che ha fatto è fuori luogo..

    Report

    Rispondi

  • vines

    07 Giugno 2013 - 19:07

    Dopo anni, anni e anni i comunisti vedono Hitler ovunque.. Questa è una COMUNISTA DOC DA analizzare!!! chissà forse scopriamo ke è incapace di intendere e volere come Kabobo..

    Report

    Rispondi

  • emmanuel58

    07 Giugno 2013 - 14:02

    guardate che il paragone lo aveva già posto Umberto Eco davanti ad una platea di intellettuali ebrei, per cui si è beccato anche giuste critiche, apparendo ai più una gran balla, perfino blasfema nei confronti dei sopravvissuti allo sterminio nazista. Studiate. E studi anche la presunta 'storica'. Nel 1920-21 l'onorevole Salvemini attaccava sempre il vecchio Giolitti chiamandolo 'mafioso' 'corrotto' e 'antidemocratico'...l'anno dopo è venuto Mussolini. Questa è la storia: essa ci insegna che creare dei nemici del popolo in persone anche discutibili e censurabili lascia il tempo e lo spazio necessario alla venuta dei veri nemici del popolo. Con tutto ciò, Berlusconi ha le sue grosse responsabilità, non c'è dubbio. Ma quello che dice costei è pericoloso per la democrazia, in quanto demonizza l'avversario e delegittima un parte del voto popolare, ma con quali argomenti poi! Insomma, una poveretta nel salottino di Floris.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog