Cerca

Da non perdere

"Sharknado", il film più brutto di sempre: 5000 tweet d'insulti al minuto

Trama senza senso, sceneggiatura inesistente, dialoghi inesistenti: prodotto per la televisione, la 'pellicola' è stata stroncata dal web

"Sharknado", il film più brutto di sempre: 5000 tweet d'insulti al minuto

Squali volanti, scene apocalittiche, trama senza senso: sul web, Sharknado è già un film culto. L'effetto virale è dovuto ad una particolarità: è il film più brutto di sempre. Così la pensano gli internauti che su twitter hanno stroncato con una valanga d'insulti la 'pellicola': 5000 tweet d'insulti al minuto. Un record. Il film, prodotto per la Tv, racconta (si fa per dire) di un tornado che risucchia dall'Oceano Pacifico tutti gli squali per poi rovesciarli sulla città di Los Angeles,  divorando tutto quello che incontrano.

                        Guarda il trailer su Libero.tv

 I commenti più 'delicati' parlano di film senza senso, pessima sceneggiatura, dialoghi orribili e deliranti. Del cast del film fanno parte, tra gli altri, Ian Ziering (lo Steve di Beverly Hills 90210) e Tara Reid di American Pie. Il regista è invece Anthony Ferrante che, con una notevole dose di tafazzismo, rispondeva ( o almeno ci provava) agli insulti degli internauti sui social. Impossibile incasellarlo in un genere cinematografico: splatter, trash, B-movie, pulp, horror, sono tutti termini che non rendono l'idea. Forse è un amalgama, pessimamente riuscito, di tutti questi. Ad ogni modo, è lo stesso regista che in un'intervista ha rivelato il 'vero' senso del film: "Gli squali funzionano e anche i disastri funzionano. Mettili insieme e ne tirerai fuori qualcosa", ha dichiarato. In questo caso, il buon Ferrante ha ottenuto una pioggia di critiche e insulti. E' comunque qualcosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    14 Luglio 2013 - 15:03

    basta capirlo come uno crede meglio, ecco poi, che una logica c'é. io ci provo. La forza berlusconiana, ovvero l'informazione di destra dopo aver risucchiato tutto il vilipendio su Berlusconi, ovvero una sorta: incarta e porta a casa per circa vent'anni ora attraverso il piccolo schermo posto in ogni casa degli italiani, rovescia ovvero tira fuori tutta la pura verità su Berlusconi ossia un cavaliere senza ombra e senza macchia con l'effetto che gli italiani saranno loro a ripudiare tutti i comunisti italici che diffamando il loro rivale politico nel frattempo sono diventati i padroni d'Italia e finalmente il popolo liberatosi di loro tutto concorde lascerà lavorare Berlusconi per il bene del Paese.

    Report

    Rispondi

blog