Cerca

Musica

Musica, dal 25 luglio l'"X Factor" dei Castelli romani

La kermesse canora, alla seconda edizione, prende il via da Castelgandolfo, per concludersi a Velletri in dicembre

Il premio del vincitore: la  registrazione del brano presso gli studi della Music Ranch, videoclip professionale e  promozione del singolo a cura dell’ufficio stampa nazionale della  Cut press  

Una specie di X Factor diffusa, che dura alcuni mesi, nella suggestiva cornice dei Castelli Romani, alla ricerca di nuovi giovani talenti della musica. Torna così  dal 25 luglio il “Festival dei Castelli Romani Nazionale”, concorso di musica d’autore, un lungo percorso creativo che partirà appunto dalla piazza della Libertà a Castelgandolfo e sul quale calerà il sipario a dicembre nella sala del Teatro Artemisio Gian Maria Volontè di Velletri.

Pensata per scoprire e premiare giovani talenti e autori promettenti del panorama musicale nazionale, la manifestazione ideata e promossa dalla Guaranà Eventi di Francesca Cedroni, patrocinata dalla Provincia di Roma e dai Comuni di Velletri, Genzano di Roma, Albano Laziale, Ariccia, Marino, Rocca Priora, Rocca di Papa, Frascati, Castelgandolfo e Lanuvio,  nasce  sulle  orme del "Festival di Velletri" , che- bisogna ricordarlo -  fece storia negli anni ’50  per  la  partecipazione dei più grandi musicisti  dell’epoca.

Quattro fasi  per la kermesse che, dopo una prima selezione condotta a cura di una commissione di musicisti ed esperti del settore musicale, tra   pre-selezioni dal vivo , semifinale e finale,  partendo dalla città papale toccherà,  poi,   le piazze più belle dei Castelli Romani chiamando complessivamente sul palco ventidue band provenienti da ogni parte d’Italia  scelte in una rosa di quaranta.

Al  ritmo di note e votazioni la manifestazione prosegue, quindi,  con la selezione degli artisti affidati  al giudizio di una  giuria e del pubblico votante ,  il 27 Luglio a Nemi  in piazza Umberto I,  il 3 Agosto a Velletri in piazza Ottaviano Augusto, il 10 a Genzano in piazzale Sforza Cesarini  ed infine a Lanuvio il primo settembre  in piazza Mazzini - Belvedere . Una giuria di  professionisti decreterà il vincitore; in attesa di conferma, al momento,per questa seconda edizione la presenza di Cesareo di Elio e le Storie Tese  nel ruolo di presidente.  La  registrazione del brano presso gli studi della Music Ranch, videoclip professionale e  promozione del singolo a cura dell’ufficio stampa nazionale della  Cut press  per  sei mesi, il premio spettante al primo classificato. Un concorso musicale in piena regola, quindi,  con tanto di regolamento, atto  a stabilire  tempi, modalità  e  comportamento richiesto ad ogni concorrente in gara, pena l’applicazione di sanzioni e l’esclusione dal concorso. In collaborazione con il portale di ukizero.com, il Festival prosegue, poi,  parallelamente in web aprendo le porte ai  gruppi o singoli autori con brani solo musicali o scritti in inglese . Il vincitore del “web contest Festival dei Castelli Romani“  votato direttamente dal pubblico  sulla pagina Facebook  sarà ospite della serata finale. Insomma, la caccia al talento, quello autentico, non si ferma, anzi ricomincia proprio da quell’Italia forse meno visibile, quelle delle piccole città e paesi, ma ancora ricche di creatività e di voglia di esprimersi, senza false promesse e illusioni spropositate.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog